logo-cantieri-di-imprese

FONDO REGIONALE OCCUPAZIONE, INCLUSIONE E SVILUPPO – FROIS

LINEA 1 - Microcredito per l'Occupazione e l'Inclusione (MOI) Linea 2 - Strumento di Sostegno alle Imprese Sociali e Enti del Terzo Settore SCADENZA: LO SPORTELLO CHIUDE GIORNO 31 DICEMBRE ALLE ORE 18:00

LINEA 1 – Microcredito per l’Occupazione e l’Inclusione (MOI)

Finalità – Linea 1

Il MOI ha come obiettivo l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali da parte di lavoratori svantaggiati o molto svantaggiati.

La finalità è perseguita attraverso il sostegno agli investimenti per la creazione di nuove imprese (mediante la realizzazione di investimenti in attivi materiali ed immateriali e la eventuale acquisizione di servizi).

La misura è finalizzata alla concessione di un sostegno sotto forma di:

  • prestito a tasso agevolato
  • supporto tecnico fornito da Fincalabra SpA (accompagnamento e tutoraggio)
  • sovvenzione a fondo perduto

Beneficiari

Le imprese dovranno essere costituite da uno o più soggetti aventi i requisiti di:

  • lavoratori svantaggiati
  • molto svantaggiati

Nel caso di imprese costituite sotto forma di società i requisiti soggettivi devono essere posseduti almeno dalla maggioranza dei soci o da uno o più soci che nel complesso detengono il 51% delle quote sociali.

Settori

Settori

Sono ammissibili tutti i settori, tranne quelli esclusi dal Reg. 1407/2013 de minimis e dalle eccezioni di cui al Reg. 964/2014, alla nota 4 di cui all’Allegato II.

Settori Esclusi:

  1. settore della pesca e dell’acquacoltura;
  2. settore della produzione primaria dei prodotti agricoli di cui all’allegato I del trattato;
  3. qualsiasi produzione, commercio o altra attività che sia illecita ai sensi delle disposizioni legislative o regolamentari della giurisdizione nazionale che si applica a tale produzione, commercio o attività;
  4. la produzione ed il commercio di tabacco e bevande alcoliche distillate e prodotti connessi;
  5. la fabbricazione e il commercio di armi e munizioni: il finanziamento della fabbricazione e del commercio di armi e munizioni di ogni tipo;
  6. case da gioco ed imprese equivalenti;
  7. ricerca, sviluppo o applicazioni tecniche relativi a programmi o soluzioni elettronici:
  8. specificamente finalizzati a sostenere: a) qualsiasi tipologia di attività che rientri nei settori esclusi indicati nelle precedenti punti da 2. a 4.; b) il gioco d’azzardo su Internet e le case da gioco on line, oppure c) la pornografia, o
  9. destinati a permettere a) di accedere illegalmente a reti elettroniche di dati oppure b) di scaricare illegalmente dati elettronici;
  10. settore delle scienze della vita: ricerca, sviluppo o applicazioni tecniche relative a: i) clonazione umana a scopi di ricerca o terapeutici oppure ii) organismi geneticamente modificati («OMG»);
  11. settore carboniero ai sensi del Regolamento (CE) n. 1407/2002.

Importo massimo dell’intervento finanziario

L’importo massimo del prestito è pari ad euro 40.000 (finanziamento  pari al 100% delle spese ammissibili)

L’importo del supporto tecnico (accompagnamento e tutoraggio) è pari a euro 6.000

L’importo della sovvenzione a fondo perduto nella misura massima del 25% delle spese ammissibili sotto forma di finanziamento

Caratteristiche finanziamento

Tasso di interesse: 0%

Durata finanziamento: 72 mesi, con decorrenza 12 mesi dalla data di erogazione

Rimborso: in rate costanti posticipate mensili, con decorrenza dodici mesi dalla data della prima erogazione

Garanzia: nessuna

___________________________________________________________________________________________________

Linea 2 – Strumento di Sostegno alle Imprese Sociali e Enti del Terzo Settore

Beneficiari

Imprese sociali, Enti del Terzo settore riconducibili alla definizione di piccola e media impresa di cui all’Allegato 1 al Reg. 651/2014 (Imprese sociali, di cui all’art. 1 del D. Lgs. 112/2017, iscritte nella sezione speciale delle imprese sociali del Registro delle imprese, e gli ETS di cui all’art. 4 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117 e ss.mm.ii)

Settori

Settori

Sono ammissibili tutti i settori, tranne quelli esclusi dal Reg. 1407/2013 de minimis e dalle eccezioni di cui al Reg. 964/2014, alla nota 4 di cui all’Allegato II.

Settori Esclusi:

  1. settore della pesca e dell’acquacoltura;
  2. settore della produzione primaria dei prodotti agricoli di cui all’allegato I del trattato;
  3. qualsiasi produzione, commercio o altra attività che sia illecita ai sensi delle disposizioni legislative o regolamentari della giurisdizione nazionale che si applica a tale produzione, commercio o attività;
  4. la produzione ed il commercio di tabacco e bevande alcoliche distillate e prodotti connessi;
  5. la fabbricazione e il commercio di armi e munizioni: il finanziamento della fabbricazione e del commercio di armi e munizioni di ogni tipo;
  6. case da gioco ed imprese equivalenti;
  7. ricerca, sviluppo o applicazioni tecniche relativi a programmi o soluzioni elettronici:
  8. specificamente finalizzati a sostenere: a) qualsiasi tipologia di attività che rientri nei settori esclusi indicati nelle precedenti punti da 2. a 4.; b) il gioco d’azzardo su Internet e le case da gioco on line, oppure c) la pornografia
  9. destinati a permettere a) di accedere illegalmente a reti elettroniche di dati oppure b) di scaricare illegalmente dati elettronici;
  10. settore delle scienze della vita: ricerca, sviluppo o applicazioni tecniche relative a: i) clonazione umana a scopi di ricerca o terapeutici oppure ii) organismi geneticamente modificati («OMG»);
  11. settore carboniero ai sensi del Regolamento (CE) n. 1407/2002.

Investimenti agevolabili

Costi di investimento

  1. opere murarie nel limite massimo del 30% delle spese ammissibili
  2. macchinari, impianti ed attrezzature nuovi di fabbrica;
  • investimenti immateriali;
  1. l’imposta di registro, se afferente all’operazione;
  2. spese per consulenze legali, parcelle notarili e spese relative a perizie tecniche o finanziarie, nonché le spese per contabilità o audit, se direttamente connesse all’operazione cofinanziata e necessarie per la sua preparazione o realizzazione;
  3. le spese afferenti all’apertura di uno conto bancario esclusivamente dedicato all’operazione;
  • le spese per garanzie fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari.

Le spese ammissibili al sostegno finanziario sotto forma di sovvenzione sono concedibili entro il limite massimo del 20% delle spese ammissibili sopra elencate (Costi di investimento), e sono le seguenti:

  1. costi di locazione;
  2. utenze;
  • spese di promozione e pubblicità, comprese le campagne di web marketing;
  1. costi di consulenza;
  2. spese per risorse umane inerenti ad oneri e retribuzioni;
  3. materie prime

corsi di formazione volti ad elevare la qualità professionale e le capacità tecniche e gestionali dei soci e dei dipendenti

Tipologia ed intensità dell’intervento finanziario

Tipologia ed intensità dell’intervento finanziario

La misura di sostegno è concessa ai sensi del Reg. 1407/2013, “de minimis” o ai sensi dell’Art. 22 del Reg. 651/2014 , sotto forma sia di prestito sia di sovvenzione nella misura massima del 100% dell’importo ammissibile dell’investimento.

Importo massimo dell’intervento finanziario

Importo massimo dell’intervento finanziario

L’importo massimo del prestito è pari ad euro 300.000 (finanziamento  pari al 100% delle spese ammissibili)

L’importo del supporto tecnico (accompagnamento e tutoraggio) è pari a euro 10.000

L’importo della sovvenzione a fondo perduto nella misura massima

del 20% delle spese ammissibili sotto forma di finanziamento

Caratteristiche finanziamento

Caratteristiche finanziamento

Tasso di interesse: 0%

Durata finanziamento: 72 mesi, con decorrenza 12 mesi dalla data di erogazione

Rimborso: in rate costanti posticipate mensili, con decorrenza dodici mesi dalla data della prima erogazione

Garanzia: nessuna

per informazioni e modalità di partecipazione contattaci

Bandi in evidenza

CULTURA CREA 2.0

Cultura Crea 2.0 è l’incentivo che sostiene la nascita e la crescita di imprese e iniziative no profit nel settore dell’industria culturale, creativa e turistica, che puntano a valorizzare le risorse culturali nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.
SCADENZA: A SPORTELLO

Offerte Lavoro

Rimani sempre aggiornato​

Vuoi essere informato su bandi e avvisi pubblici?
Manda un messaggio su Whatsapp al numero 348.4990493 con:
Nome, Cognome e Comune di residenza

Memorizza il numero e sarai sempre aggiornato!

Cantieri di Imprese è presente sui Social per comunicare e promuovere le proprie attività.

Apri chat
RIMANI AGGIORNATO
Vuoi essere informato su bandi e avvisi pubblici?
Manda un messaggio con:
Nome, Cognome e Comune di residenza
Memorizza il numero e sarai sempre aggiornato!