Loading...

Mission

Laboratorio di innovazione Sociale

Cantieri di Imprese è un progetto, costituito da una rete di professionisti che opera in tutto il territorio nazionale nella Progettazione Integrata e Finanza Agevolata. Il Team è in grado di offrire consulenza tecnica, supporto logistico e fornire informazioni utili per l’ accesso ad ogni tipo di agevolazione

Mission

“CANTIERI DI IMPRESE” aiuta pubbliche amministrazioni, imprese e cittadini ad accedere facilmente a informazioni che riguardano agevolazioni su fondi europei. Crea momenti di incontro tra le istituzioni locali, le associazioni, le imprese e i cittadini partendo dalla conoscenza del territorio per evidenziare le potenzialità di sviluppo locale

Il progetto

Cantieri di imprese è un acceleratore di idee, una piattaforma integrata di soluzioni per lo sviluppo di nuove imprese, per il consolidamento e l’ampliamento di quelle esistenti e per il supporto di enti pubblici nell’accesso ai fondi europei Cantieri di Imprese è un progetto di innovazione sociale e vuole sviluppare nuove idee (prodotti, servizi e modelli) che soddisfino bisogni sociali in modo più efficace delle alternative esistenti creando nuove relazioni e nuove collaborazioni. Il progetto ricerca innovazioni utili per la società per affrontare complessi problemi di natura orizzontale utilizzando l’intera gamma degli strumenti agevolativi a disposizione dei cittadini, imprese e enti pubblici con forme di coordinamento e collaborazione piuttosto che forme verticali di controllo. I progetto è partito nel 2015 attraverso numerosi incontri tenuti in ogni angolo della Calabria, partendo soprattutto dalla aree interne il cui degrado socio-economico è più accentuato da un tasso sempre crescente di spopolamento e disoccupazione giovanile. L’obiettivo è creare nuove relazioni per favorire la nascita di nuove attività imprenditoriali o progetti di sviluppo locale nelle amministrazioni comunali e suscitare l’interesse sugli strumenti di programmazione comunitara PON, POR, PSR etc, i bandi e gli avvisi pubblici e gli strumenti di accesso al credito specie per le fasce deboli. Grazie a questi incontri a cui partecipano tutti gli stakeholder impegnati nella vita amministrativa, economica e dell’associazionismo, questa “pratica di innovazione sociale” tende a collocarsi al confine tra non-profit, pubblico, privato, società̀ civile (volontariato, movimenti, azione collettiva, etc…). Nel giro di pochi mesi oltre 30 iniziative organizzate e ancora tantissime sono le adesioni al progetto da parte di comuni, associazioni, cittadini e professionisti. Sono nate decine di nuove imprese e diversi progetti di ampliamento aziendale che vanno dalla ricerca di nuove soluzioni ICT ad attività di internazionalizzazione, dalla riorganizzazione al supporto strategico aziendale.

Recensioni

Facebook