Loading...

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO
  • Scadenza : A sportello
  • Codice :
  • Area territoriale :

Per sostenere la creazione di micro e piccole imprese competitive a prevalente o totale partecipazione giovanile e femminile su tutto il territorio nazionale, il Ministero dello Sviluppo Economico di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha emanato un nuovo decreto.

Soggetti beneficiari

Possono presentare la domanda di ammissione alle agevolazioni:

  • Le imprese costituite in forma societaria da non più di 12 mesi (comprese le Società Cooperative), la cui compagine societaria sia composta, per oltre la metà numerica dei soci e di quote di partecipazione, da giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni o da donne.
  • Le società costituende, formate da sole persone fisiche, purché provvedano formalmente alla loro costituzione entro e non oltre i 45 gg dalla comunicazione del provvedimento di ammissione.

Natura dell’agevolazione

La misura offre la possibilità di ricevere un mutuo agevolato a tasso zero a copertura massima del 75% dell’investimento ammesso. La restituzione dello stesso prevede otto anni a decorrere dall’ultima quota a saldo del finanziamento concesso, con rate semestrali costanti, scadenti il 31 maggio e il 30 novembre di ogni anno.

Attività e spese ammissibili

Sono ammesse all’agevolazione:

  • Produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli; Fornitura di servizi alle imprese e alle persone;
  • Commercio di beni e Servizi;
  • Turismo;
  • Attività della filiera turisticoculturale, finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza; Servizi per l’innovazione sociale.

Sono escluse le imprese operanti nella produzione primaria dei prodotti agricoli né quelle attive nel settore della pesca e dell’acquacoltura e quelle che si occupano direttamente dell’esportazione di prodotti.

Le agevolazioni riguarderanno programmi di spesa non superiori ad € 1.500.000 da realizzare entro 24 mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento (possibilità di una proroga di 6 mesi).
Spese ammissibili:
• Suolo aziendale: nel limite max del 10% del programma complessivamente ammesso (solamente per Industria, Artigianato e Trasformazione prodotti agricoli);
• Realizzazione, Acquisto e Ristrutturazione Fabbricati per: Industria, Artigianato e Trasformazione prodotti agricoli (40%);
• Acquisto e Ristrutturazione Fabbricati per: Turismo (70%); altri settori (40%);
• Macchinari, Impianti e attrezzature (100%);
• Programmi informatici (100%);
• Servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (20%);
• Brevetti, Licenze e Marchi (20%);
• Formazione specialistica dei soci e dei dipendenti (5%);
• Consulenze specialistiche, studi di fattibilità economico-finanziari, progettazione e direzione lavori, impatto ambientale (5%).

Modalità e tempi di valutazione

Le domande sono valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione; l’iter istruttorio si compone così:
• verifica formale sulla sussistenza dei requisiti per l’accesso alle agevolazioni
• esame di merito
L’esame di merito comprende un colloquio obbligatorio con i proponenti finalizzato ad approfondire tutti gli aspetti del piano d’impresa presentato.
La comunicazione di ammissione alle agevolazioni è adottata entro 60 giorni dalla data di Presentazione.

 

Print Friendly, PDF & Email

Richiedi maggiori informazioni

Inviando questo form dichiarerai di aver letto la nostra politica sulla privacy ed acconsentirai al trattamento sui dati personali
Perfetto! La sua richiesta è stata invaita con successo!
OPS! Si è verificato un errore nell'elaborazione della richiesta. Riprova più tardi

Potrebbe interessarti: