Loading...

Fondo integrativo per i comuni montani: pubblicato il bando

Fondo integrativo per i comuni montani: pubblicato il bando
  • Scadenza : 26-09-2019
  • Codice :
  • Area territoriale : Nazionale

INTEGRATIVO PER I MONTANI. BANDO PER LE ANNUALITÀ 2018, 2019 E RESIDUI 2014-2017

Il Bando definisce le modalità di presentazione delle richieste di dei progetti da parte dei comuni totalmente montani.
Le domande vanno presentate agli uffici delle competenti regioni indicati nell’allegato 3 al Bando, a pena di esclusione, entro i 90 gg. successivi alla data di pubblicazione quindi, entro il 26 settembre 2019.
Per la presentazione delle domande e dei progetti, i Comuni, secondo quanto previsto dal comma 6 dell’articolo 10 del Bando, sono tenuti ad utilizzare la “ Dichiarazione” e la “scheda del progetto” allegate al Bando.

Cosa finanzia il bando

Le richieste di finanziamento dovranno riguardare interventi di carattere straordinario in tre ambiti di utilizzo:

  • a) il ripristino di aree danneggiate dagli del 29 e 30 ottobre 2018 nei territori regionali di , Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Toscana, Sardegna, Siciliana, Veneto e delle Province autonome di Trento e Bolzano;
  • b) la prevenzione del dissesto idrogeologico;
  • c) la promozione del turismo, del settore primario, delle attività artigianali tradizionali del commercio dei prodotti di prima necessità.

Chi può presentare i progetti

I beneficiari del bando sono i Comuni totalmente montani e le loro aggregazioni.

Sia i singoli Comuni che le aggregazioni, rappresentate da Unioni di Comuni montani o capofila, dovranno deliberare l’approvazione dell’oggetto dell’intervento per il quale è richiesto il finanziamento.

A quanto ammontano i contributi

Le risorse a disposizione del bando ammontano a più di 16 milioni di euro e permetteranno di finanziare 34 quote, ciascuna delle dimensioni di 479mila euro, per lo svolgimento di altrettanti interventi.

A ciascun territorio regionale sono assegnate da 1 a 3 quote.

Alle Regioni, di cui alla OCDPC n. 558 del 15 Novembre 2018 sono assegnate almeno 2 quote.

Sarà possibile presentare richiesta di finanziamento sia per interventi di importo inferiore a quello di una quota, a condizione che l’importo sia superiore al 50% della quota stessa, sia di valore superiore, a patto che la somma eccedente sia coperta da un cofinanziamento.

A ciascun beneficiario verrà corrisposto un importo pari al 25% dell’intera somma assegnata, successivamente alla registrazione del decreto ministeriale di individuazione degli stessi.

per assistenta tecnica contattaci: info@.it

Print Friendly, PDF & Email

Richiedi maggiori informazioni

Inviando questo form dichiarerai di aver letto la nostra politica sulla privacy ed acconsentirai al trattamento sui dati personali
Perfetto! La sua richiesta è stata invaita con successo!
OPS! Si è verificato un errore nell'elaborazione della richiesta. Riprova più tardi

Potrebbe interessarti: