CITTA’ DI ROSARNO

Provincia di Reggio Calabria

Piano Comunale per la raccolta, il conferimento e la differenziazione dei Rifiuti Solidi Urbani

 

Cosa facciamo?

Effettueremo la raccolta di:

Frazione organica FORSU: porta a porta /domiciliare attiva – utenze domestiche/non domestiche;

Carta/cartone: porta a porta /domiciliare attiva – utenze domestiche/non domestiche;

Vetro: porta a porta /domiciliare attiva – utenze domestiche/non domestiche

Multi materiale leggero (Plastica, Metalli): porta a porta /domiciliare attiva – utenze domestiche/non domestiche;

Legno: utenze domestiche/non domestiche, centro di raccolta

RAEE/ Ingombranti/Beni durevoli: domiciliare attiva previa chiamata a numero verde gratuito o centro di raccolta – utenze domestiche/non domestiche;

Olio esausto: utenze domestiche – centro di raccolta e contenitori stradali;

Medicinali scaduti, pile esauste, abiti usati: contenitori stradali – centro di raccolta;

Frazione residuale (RUr) indifferenziati ed assimilabili: porta a porta – utenze domestiche/ non domestiche;

Auto compostaggio utenze domestiche

Inoltre verranno effettuati i seguenti servizi:

Servizio spazzamento manuale e meccanico: Pulizia stradale completa;

Servizio lavaggio contenitori

 

 

 Come lo facciamo?

Per ogni frazione merceologica raccolta con il metodo del “porta a porta”, verranno forniti alle utenze domestiche e non domestiche dei mastelli di colore e di capacità diverse a seconda della tipologia di rifiuto e tipologia di utenza. La raccolta di ogni frazione merceologica segue una frequenza e una modalità rappresentate nella seguente tabella:

L’isola ecologica

Il centro di raccolta comunale per la raccolta, detto anche stazione ecologica, è senza alcun dubbio un elemento di grande importanza nel contesto di un sistema organizzativo dei servizi fortemente orientato al recupero dei materiali. I rifiuti solidi urbani ed assimilati che si possono conferire nel C.C.R. di Rosarno, sono:

 

  1. Rifiuti pericolosi
    • Vernici, inchiostri, adesivi e resine contenenti sostanze pericolose CER 20 01 27*;
    • Detergenti contenenti sostanze pericolose CER 20 01 29*;
    • Farmaci (Medicinali citotossici e citostatici) CER 20 01 31*;
    • Batterie e accumulatori di cui alle voci 16 06 01* – 16 06 02* – 16 06 03* CER 20 01 33*;
    • RAEE 1° raggruppamento (freddo e clima) CER 20 01 23*;
    • RAEE 3° raggruppamento (TV e monitor) CER 20 01 35*;
    • RAEE 5° raggruppamento (lampade) CER 20 01 21*;
  2. Rifiuti non pericolosi
    • RAEE 2° raggruppamento (bianchi) CER 20 01 36; RAEE 4° raggruppamento (IT e altro) CER 20 01 36;
    • Carta/cartone CER 15 01 01, 20 01 01;
    • Plastica CER 15 01 02, 17 02 03, 20 01 39;
    • Legno CER 15 01 03, 17 02 01, 20 01 38;
    • Metalli CER 15 01 04, 17 04 02, 17 04 05, 20 01 40;
    • Vetro CER 15 01 07, 17 02 02, 20 01 02;
    • Abiti CER 20 01 10; Prodotti tessili CER 20 01 11;
    • Oli e grassi commestibili CER 20 01 25;
    • Medicinali diversi da quelli di cui alla voce 20 01 31* CER 20 01 32;
    • Batterie ed accumulatori diversi da quelli di cui alla voce 20 01 33* CER 20 01 34;
    • Potature CER 20 02 01; Altri rifiuti non biodegradabili CER 20 02 03;
    • Rifiuti urbani non differenziati CER 20 03 01;
    • Frazione organica umida (rifiuti dei mercati) CER 20 03 02;
    • Rifiuti ingombranti CER 20 03 07;
    • Cemento CER 17 01 01; Mattoni CER 17 01 02;
    • Mattonelle e ceramica CER 17 01 03;
    • Miscugli o scorie di cemento, mattoni, mattonelle, ceramiche, diverse da quelle di cui alla voce 17 01 06* (solo da piccoli interventi di rimozione eseguiti direttamente dal conduttore della civile abitazione CER 17 01 07;
    • Rifiuti misti dell’attività di costruzione e demolizione, diversi da quelli di cui alle voci 17 09 01*, 17 09 02* e 17 09 03*(solo da piccoli interventi di rimozione eseguiti direttamente dal conduttore della civile abitazione) CER 17 09 04;
    • Imballaggi in materiali compositi CER 15 01 05;
    • Imballaggi in materiali misti CER 15 01 06;
    • Pneumatici fuori uso CER 16 01 03.

Novità: “Premialità” per i cittadini

 

Al fine di incentivare l’utilizzo del Centro Comunale di Raccolta, si prevede di istituire un sistema di “premialità”, che consentirà all’utente di accumulare “ecobonus”.  Il Comune di Rosarno, attraverso questo sistema di misurazione puntuale della quantità di rifiuti conferiti al servizio pubblico, prevedere l’applicazione di una riduzione della tariffa avente natura corrispettiva (TARI) in percentuale in base al punteggio annuale accumulato dall’utente. Al raggiungimento di un determinato punteggio, l’amministrazione comunale provvederà a indicare in un regolamento successivo, i termini della condizione della “premialità”.

Gli “Ecopunti” verranno assegnati solo per le seguenti tipologie di rifiuti

 

Sostenibilità Ambientale – Sostenibilità Tariffaria – Sostenibilità Economica.

Print Friendly, PDF & Email