Bando internazionalizzazione 2018

OBIETTIVI DEL BANDO INTERNAZIONALIZZAZIONE 2018
Scopo dell’intervento è di incrementare e qualificare la quota di esportazione dei prodotti e dei servizi delle imprese regionali sui mercati esteri, favorendo l’apertura del sistema produttivo calabrese. In tale direzione, l’Avviso sostiene le PMI calabresi, singole o associate, per la partecipazione a fiere, la creazione di sale espositive all’estero, la realizzazione di azioni promozionali, incontri bilaterali,campagne di comunicazione sul mercato target.

SOGGETTI BENEFICIARI

  • PMI calabresi;
  • I lavoratori autonomi calabresi, anche in associazione;
  • I consorzi, le società consortili di imprese, le reti di PMI calabresi già costituiti e comprensivi di almeno 4 imprese.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI

Gli interventi e le relative spese ammissibili sono i seguenti:

  • La partecipazione a fiere e saloni internazionali e la realizzazione di eventi collaterali alle manifestazioni fieristiche internazionali;
    • Quota di partecipazione, affitto e allestimento di stand presso fiere e saloni internazionali in Italia e all’estero;
    • Interpretariato, traduzione, servizio hostess, noleggio di attrezzature e strumentazioni;
    • Oneri di trasporto, assicurativi e similari connessi al trasporto di campionari specifici utilizzati esclusivamente in occasione di eventi promozionali;
    • Spese di comunicazione: brochure, cataloghi, materiale informativo, pubblicità su siti web o su riviste internazionali in lingua inglese e/o nella lingua veicolare del paese target;
    • Spese di viaggio e pernottamento in occasione degli eventi promozionali.
  • La realizzazione di sale espositive e uffici temporanei all’estero;
    • Affitto e allestimento di sale espositive e uffici temporanei;
    • Noleggio di attrezzature e strumentazioni per l’allestimento dei locali all’estero;
    • Trasporto (ivi compresi gli oneri assicurativi) di campionari specifici da utilizzare esclusivamente presso le sale espositive all’estero.
  • La promozione di incontri bilaterali e partnership tra operatori italiani ed esteri;
    • Affitto sale per incontri bilaterali, workshop e/o seminari;
    • Spese di viaggio e pernottamento di operatori esteri in Italia;
    • Spese per servizi di ricerca e selezione partner e/o distributori all’estero e assistenza forniti da società di TEM (Temporary Export Manager);
    • Spese di incoming relative alla ospitalità di operatori esteri in Italia;
  • L’attivazione di azioni di comunicazione sui mercati esteri;
    • Spese per azioni dimostrative delle produzioni/servizi, comprese degustazioni, sfilate, esposizioni in show-room;
    • Spese per attività di promozione sui mercati esteri (pubblicità a mezzo stampa, web e social network, spot televisivi/radiofonici);
  • Il rafforzamento dell’organizzazione delle imprese per l’internazionalizzazione;
    • Spese per la creazione o implementazione di siti web in inglese, e/o nella lingua dei paesi target fino a un massimo di 5.000,00 euro;
    • Spese per ideazione e realizzazione di brand per la penetrazione nei mercati esteri;
    • Spese per la redazione di un piano di web/social web marketing specifico rivolto a un pubblico internazionale fino ad un massimo di 5.000,00 euro;
    • Spese per servizi di affiancamento del personale dipendente dell’impresa, finalizzata al trasferimento di competenze specialistiche in materia di internazionalizzazione d’impresa;
    • Spese per la definizione/sottoscrizione di accordi di collaborazione e/o di costituzione di joint venture in grado di facilitare l’ingresso/il consolidamento commerciale sui mercati esteri ovvero l’internazionalizzazione della rete di fornitori/partner produttivi dell’impresa cliente;
    • Spese per analisi di mercato e studi di settore per l’internazionalizzazione e/o in materia contrattuale, doganale, legale e fiscale riferita ai paesi oggetto del processo di internazionalizzazione;
    • Consulenza specifica di un Temporary Export Manager, ovvero di figura professionale specializzata a facilitare e sostenere i processi di internazionalizzazione d’impresa;
  • La certificazione per l’export:
    • Spese per servizi di certificazione di prodotto o aziendali necessarie all’esportazione sui mercati internazionali.

AMBITI DI APPLICAZIONE

Il presente Avviso prevede la concessione di aiuti esclusivamente per iniziative ricadenti nelle aree di innovazione della Smart Specialization Strategy (S3) della Regione Calabria, ovvero:

  1. Agroalimentare;
  2. Edilizia sostenibile;
  3. Turismo e Cultura;
  4. Logistica;
  5. ICT e Terziario innovativo;
  6. Smart Manufacturing;
  7. Ambiente e Rischi Naturali;
  8. Scienze della Vita.

MERCATI TARGET

Mercati ad alto potenziale di sviluppo

  • America Latina ( Brasile e Argentina);
  • Cina e Sud est asiatico;
  • India;
  • Russia, Europa Settentrionale.

Mercati maturi

  • Nord America ( Usa e Canada);
  • Europa (Svizzera, Germania, Francia e Gran Bretagna).

Mercati strategici di prossimità

  • Bacino del Mediterraneo;
  • Balcani;
  • Medio Oriente, Emigrati, Paesi del Golfo.

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE
Le agevolazioni «de minimis» sono concesse nella forma di un contributo a fondo perduto nella misura massima del 70% delle spese ammissibili, fino all’importo massimo di:

  • 200.000,00 euro per progetti proposti da consorzi/società consortili, reti di imprese o associazioni tra lavoratori autonomi;
  • 50.000,00 euro per progetti proposti da singole PMI o singoli lavoratori autonomi.

SCADENZA

Le domande si possono inviare dal 09 luglio 2018 ore 12,00

Per info:  info@cantieridimprese.it | TEL. 0984.838151 | Cell- +39 3484990493

Print Friendly, PDF & Email

Desideri ricevere maggiori informazioni?

Contattaci!



Dichiarando di aver letto la Privacy Policy