Loading...

Selezione pubblica, per titoli e colloquio, finalizzata alla formazione di elenchi di personale, da assumere con contratto di lavoro a tempo determinato, nel profilo professionale Collaboratore Tecnico Enti di Ricerca

Selezione pubblica, per titoli e colloquio, finalizzata alla formazione di elenchi di personale, da assumere con contratto di lavoro a tempo determinato, nel profilo professionale Collaboratore Tecnico Enti di Ricerca
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

Il Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura ha indetto una selezione pubblica, per titoli e colloquio, finalizzata alla formazione di elenchi di personale, da assumere con contratto di lavoro a tempo determinato, idoneo all’esercizio di funzioni di controllo ai fini della certificazione delle sementi ascrivibili al profilo professionale Collaboratore Tecnico Enti di Ricerca (VI livello) per lo svolgimento delle attività di servizio nelle sedi di: Milano, Vercelli, San Giovanni Lupatoto (VR), Bologna, Battipaglia (SA), Palermo, Tavazzano (LO).

Requisiti di ammissione

  1. Cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’UE o di Paesi terzi con i limiti di cui all’art. 38 del D.L.vo n. 165/2001;
  2. Diploma di istruzione secondaria di secondo grado. Sono ammessi i diplomi conseguiti all’estero riconosciuti come equivalenti al titolo di studio richiesto;
  3. Specializzazione attinente alla professionalità richiesta dal profilo di Collaboratore Tecnico Enti di Ricerca di cui l’Allegato 1 al D.P.R. 12 febbraio 1991 n. 171, acquisita in campo agronomico attraverso il possesso del diploma di perito agrario, o equipollente, oppure mediante laurea, anche di primo livello, in scienze agrarie, o equipollente;
  4. Buona conoscenza della lingua inglese da valutarsi in sede di colloquio;
  5. Conoscenza degli strumenti di informatica di base, da valutarsi in sede di colloquio;
  6. Buona conoscenza della lingua italiana (per i cittadini dell’UE e dei Paesi terzi);
  7. Godimento dei diritti politici;
  8. Idoneità fisica all’impiego in attività di laboratorio, di campo o di ufficio, con facoltà dell’Ente di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori della selezione;
  9. Posizione regolare nei confronti degli obblighi militari (solo per i cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 1985).

Non possono accedere agli impieghi coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati dichiarati decaduti per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile, ovvero siano stati interdetti dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato, ovvero coloro che siano comunque impediti al pubblico impiego ai sensi della vigente normativa

Domanda di partecipazione

Le domande di partecipazione, redatte in carta semplice secondo lo schema allegato al bando, debitamente sottoscritte, corredate delle dichiarazioni sostitutive di cui all’art. 46 e 47 del DPR 445/2000, devono essere inoltrate al Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, Centro di Sperimentazione e Certificazione delle Sementi CREA SCS, via Giacomo Venezian, 22 – 20133 Milano, entro il termine del 08 giugno 2017, secondo le seguenti modalità:

  1. Consegna a mano presso gli uffici amministrativi 2° piano, via Giacomo Venezian, 22, Milano, dal lunedì al giovedì dalle ore 09:00 alle ore 12:00;
  2. Spedizione a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento: CREA – SCS via Giacomo Venezian, 22 – 20133 Milano;
  3. Spedizione a mezzo posta elettronica certificata (PEC) all’inidirizzo scs@pec.entecra.it

Alla domanda devono essere allegati, in formato .pdf:

  • Dichiarazioni sostitutive di certificazione e dell’atto di notorietà, ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000 n. 445 e s.m.i., attestanti la veridicità del contenuto del Curriculum vitae et studiorum. Il curriculum andrà sottoscritto dal candidato con firma leggibile;
  • Fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

Modalità di selezione

La selezione si svolge per titoli e colloquio. Il punteggio attribuibile è pari a 90 punti così suddivisi:

  • Titoli max 30 punti
  • Colloquio max 60 punti

La valutazione dei titoli sarà così ripartita:

  1. Titoli di studio. Saranno valutati il punteggio riportato nel titolo di studio e il possesso di altri eventuali titoli inerenti a corsi di formazione, di specializzazione e di abilitazione. Punti max 6;
  2. Prestazioni di lavoro subordinato, rese in laboratori e in aziende agricole con mansioni di natura istruttoria, ispettiva o di collaborazione ad attività sperimentali. Punti max 12;
  3. Altre attività lavorative, presso enti pubblici di ricerca o altre pubbliche amministrazioni. Punti max 10;
  4. Elaborati redatti nell’ambito dell’attività lavorativa attinenti all’attività sementiera ovvero altri titoli inerenti l’attività sementiera o la certificazione delle sementi. Punti max 2.

Il colloquio sarà finalizzato a verificare le conoscenze specifiche inerenti il profilo professionale di collaboratore tecnico enti di ricerca VI livello, anche attraverso la discussione dei titoli presentati. A tal fine, in relazione alle seguenti aree omogenee di specializzazione si indicano gli argomenti dei rispettivi colloqui:

Tecnico della certificazione delle sementi e della registrazione delle varietà presso le sedi di Bologna, S. Giovanni Lupatoto (VR), Battipaglia (SA), Palermo, Vercelli, Milano e Tavazzano:
  • Conoscenza su sistema di controllo e certificazione del materiale sementiero di piante agricole ed ortive;
  • Metodologie di riconoscimento delle specie erbacee;
  • Conoscenze elementari delle disposizioni comunitarie e nazionali inerenti la registrazione delle varietà e la certificazione delle sementi;
  • Conoscenza dei principali programmi informatici di uso corrente (word, excel, posta elettronica, internet) e dei principi elementari di statistica;
  • Conoscenza degli elementi base della lingua inglese.
Analista di laboratorio sementi per le sedi di Tavazzano, S. Giovanni Lupatoto (VR), Vercelli, Battipaglia (SA), Palermo:
  • Conoscenza delle procedure di certificazione delle sementi;
  • Conoscenza delle caratteristiche morfologiche delle sementi e riconoscimento delle specie erbacee ed ortive;
  • Metodiche di analisi delle sementi, incluse quelle genetiche, ai fini della determinazione dei requisiti qualitativi dalle norme;
  • Conoscenza dei principali programmi informatici di uso corrente (word, excel, posta elettronica, internet) e dei principi elementari di statistica;
  • Conoscenza degli elementi di base della lingua inglese.
Analista di laboratorio fitopatologico sementi per le sedi di S. Giovanni Lupatoto (VR), Vercelli, Battipaglia (SA), Palermo:
  • Conoscenza delle procedure di certificazione delle sementi;
  • Conoscenza delle caratteristiche morfologiche delle sementi e riconoscimento delle specie erbacee ed ortive;
  • Conoscenza di elementi di base di patologia vegetale delle specie erbacee;
  • Conoscenza dei patogeni responsabili delle principali malattie di piante erbacee, e procedure di riconoscimento su base morfologica, molecolare e sierologica dei principali patogeni di piante erbacee;
  • Conoscenza dei principali programmi informatici di uso corrente (word, excel, posta elettronica, internet) e dei principi elementari di statistica;
  • Conoscenza degli elementi di base della lingua inglese.

Il candidato sosterrà il colloquio sulle predette materie relative all’area omogenea di specializzazione e alle sedi indicate nella domanda di partecipazione alla selezione.

La graduatoria finale sarà valida per le assunzioni da effettuarsi nei 36 mesi successivi alla data di pubblicazione.

info@cantieridimprese.it

Print Friendly