Loading...

Selezione pubblica per lo svolgimento presso il Consiglio regionale di tirocini formativi e di orientamento destinati a neolaureati

Selezione pubblica per lo svolgimento presso il Consiglio regionale di tirocini formativi e di orientamento destinati a neolaureati
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

Il Consiglio regionale della Lombardia indice una selezione pubblica per lo svolgimento di n. 32 tirocini formativi e di orientamento per l’anno 2017, destinati a neolaureati. La finalità è promuovere l’acquisizione di conoscenze e di esperienze nell’ambito della pubblica amministrazione e, in particolare, dell’attività della Regione.

I progetti di tirocinio sono ripartiti nelle seguenti aree:

AREA N° tirocini
Attività di supporto agli organi consiliari 10
Analisi delle politiche, studi e documentazione 5
Comunicazione e relazioni esterne 4
Relazioni europee 3
Authority regionali 4
Amministrativa – gestionale 6

Le specifiche dei singoli progetti, con l’indicazione dei contenuti del percorso formativo, del numero delle borse di studio previsto per ogni tirocinio, della riserva per i candidati in situazione di disabilità, della sede di svolgimento e dei titoli di studio richiesti, sono riportati in allegato al bando.

I tirocini si svolgeranno presso la sede del Consiglio regionale della Lombardia in Milano – via F.Filzi, 22. Due tirocini, nell’area “Relazioni europee”, si svolgeranno presso la sede della Regione Lombardia a Bruxelles. I tirocini hanno durata annuale e non sono rinnovabili.

Ai tirocinanti è assegnata dal Consiglio regionale una borsa di studio dell’importo pari ad € 13.758,36 annui lordi, corrisposta in quote mensili. Per la sede di Bruxelles l’importo della borsa di studio è incrementato del 50% ed è pari a € 20.637,54 annui lordi.

Requisiti di partecipazione

I requisiti richiesti per l’ammissione alla selezione sono i seguenti:

  1. laurea triennale o magistrale o diploma di laurea vecchio ordinamento. Il titolo di studio deve essere conseguito da non più di 36 mesi nelle classi di laurea individuate dal progetto formativo, con una votazione non inferiore al 90% del punteggio massimo previsto per ciascun corso di laurea;
  2. età non superiore ai trenta anni. Il limite d’età si intende superato il giorno successivo al compimento del trentesimo anno;
  3. cittadinanza italiana o di Stato aderente all’ Unione Europea;
  4. godimento dei diritti civili e politici;
  5. conoscenza della lingua inglese, con riferimento ai tirocini per i quali è espressamente richiesta.

Redazione delle domande e scadenza

La domanda di partecipazione deve essere redatta in carta semplice, utilizzando il modulo prestampato allegato al bando ed indirizzata al Consiglio regionale della Lombardia – Ufficio Organizzazione e Personale – via F. Filzi, 22 – 20124 Milano.

Il candidato indica nella domanda i tirocini alle cui selezioni intende iscriversi. È possibile iscriversi ad un numero massimo di tre tirocini, con il limite di non più di due tirocini per area.

Le domande devono pervenire al Consiglio regionale in uno dei seguenti modi:

1) presentate manualmente al Protocollo del Consiglio regionale della Lombardia – via G.B. Pirelli, 12 – 20124 Milano. Il Protocollo è aperto al pubblico dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.30 ed il venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

2) spedite tramite raccomandata con avviso di ricevimento.

3) inviate tramite posta elettronica certificata (PEC) intestata al candidato al seguente indirizzo: protocollo.generale@pec.consiglio.regione.lombardia.it . I candidati devono specificare nell’oggetto della mail di trasmissione il riferimento “Borse di studio anno 2017”. La domanda, il curriculum ed eventuali certificazioni devono essere allegati sotto forma di scansione di originali in PDF. Inoltre deve essere allegata la scansione di un documento di identità valido. Non sarà valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria o da casella PEC non intestata al candidato.

Le domande presentate manualmente o inviate tramite posta certificata devono pervenire entro le 12:00 del giorno 14 marzo 2017. Il candidato deve indicare sia sulla domanda che sulla busta (se inviata per posta) la dicitura “Borse di studio anno 2017”.

Il candidato deve allegare un breve abstract della tesi di laurea di massimo cinque pagine dattiloscritte, unitamente all’indice della tesi stessa.

Processo di selezione

Qualora il numero di domande complessivamente pervenute risultasse superiore a cinque volte i posti previsti, verrà effettuata una prova preselettiva. La prova avrà per oggetto test attitudinali e di cultura generale. In esito alla stessa, verranno ammessi alla selezione, per ogni tirocinio, i primi dieci classificati (o numero superiore in caso di ex aequo).

Le selezioni avvengono per titoli e colloquio attitudinale. L’ammissione al colloquio avviene sulla base di una graduatoria, redatta tenendo conto della valutazione attribuita ai titoli. Per ogni tirocinio, sono convocati al colloquio i primi cinque candidati o un numero superiore in caso di ex aequo.

Il colloquio è finalizzato a valutare la preparazione del candidato con riferimento all’area di svolgimento del tirocinio e le conoscenze in ordine alle tematiche istituzionali riguardanti l’Ente Regione ed in particolare il Consiglio regionale.

Le comunicazioni relative alle fasi del processo di selezione verranno pubblicate sul sito internet del Consiglio regionale nella sezione dedicata alle “Borse di studio”.

info@cantieridimprese.it

Print Friendly