Loading...

Selezione pubblica per l'assunzione di n. 2 unità di Cat. D presso l'Area amministrativa gestionale dell'Università Politecnica delle Marche

Selezione pubblica per l'assunzione di n. 2 unità di Cat. D presso l'Area amministrativa gestionale dell'Università Politecnica delle Marche
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

È indetta una selezione pubblica, per titoli ed esami, per l’assunzione, con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato in regime di tempo pieno (36 ore settimanali) di n. 2 unità di personale di categoria D – posizione economica D1 – Area amministrativa gestionale per le esigenze delle segreterie amministrative dei Dipartimenti dell’Università Politecnica delle Marche.

Uno dei due posti messi a selezione è riservato ai volontari in ferma breve e in ferma prefissata delle Forze Armate congedati senza demerito ovvero durante il periodo di rafferma nonché ai volontari in servizio permanente, agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta.

Attività connessa al posto:

  • supporto alla corretta gestione contrattuale, amministrativa e contabile nell’ambito dei servizi amministrativi di una struttura dipartimentale di Ateneo;
  • gestione delle procedure di acquisizione di beni e servizi;
  • supporto alla progettazione e rendicontazione di progetti europei.

Professionalità richiesta:

  • conoscenza della contabilità economico patrimoniale ed analitica con particolare riferimento agli aspetti relativi alla gestione amministrativo – contabile di un dipartimento universitario;
  • conoscenza della normativa sugli acquisti di beni e servizi nelle Università;
  • competenze in materia di contrattualistica di diritto privato e pubblica, normativa e tecniche di gestione e razionalizzazione della spesa in materia di acquisti nella pubblica amministrazione, con particolare riferimento all’ambito universitario;
  • conoscenza della legislazione universitaria e della regolamentazione di Ateneo negli ambiti di competenza.

Sono inoltre richieste:

  • conoscenza della lingua inglese;
  • conoscenze di sistemi di elaborazione e di basi di dati, pacchetto Office ed in particolare di EXCEL.

Requisiti per l’accesso

a) Titolo di studio

  • Laurea conseguita secondo l’ordinamento previgente al D.M. 509/99 ovvero Laurea Triennale, Laurea Specialistica o Laurea Magistrale conseguite secondo gli ordinamenti previsti dal D.M. 509/99 e 270/2004;
  • Titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto equipollente a quelli previsti in base ad accordi internazionali ovvero alla normativa vigente.

b) età non inferiore agli anni 18;

c) cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica) o cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea. Possono partecipare alla selezione anche:

  • i familiari di cittadini comunitari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro della U.E. che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;

d) idoneità fisica all’impiego;

e) essere in regola con le leggi sugli obblighi militari (per i candidati tenuti a tale obbligo);

f) non aver riportato condanne penali o interdizione o altre misure che escludano dall’accesso agli impieghi presso pubbliche amministrazioni secondo la normativa vigente.

Domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione, indirizzata al Direttore Generale dell’Università Politecnica delle Marche, Piazza Roma n. 22, Ancona, dovrà pervenire entro il 24 luglio 2017 e dovrà essere fatta pervenire esclusivamente con una delle modalità di seguito elencate:

  • raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo sopra indicato: la data di spedizione della domanda è stabilita e comprovata dal timbro a data dell’ufficio postale accettante;
  • a mezzo fax al n. 071.220.3023: l’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per il mancato ricevimento delle domande trasmesse via fax;
  • a mezzo posta elettronica certificata, secondo le modalità specificate al successivo art. 8;
  • consegnata a mano presso la “Ripartizione Concorsi, Formazione, Relazioni Sindacali”, Via Oberdan 8, Ancona – nei seguenti giorni ed orari: lunedì, martedì, giovedì, venerdì: dalle 11.00 alle 13.00; mercoledì dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 16.30.

La domanda dovrà essere redatta secondo lo schema.

Svolgimento della selezione

La selezione è per titoli ed esami.

Ai titoli è attribuito un punteggio massimo di 20 punti.

Le categorie dei titoli valutabili ed il punteggio massimo attribuibile a ciascuna di esse sono:

a) Titolo di studio per l’accesso (fino a max 6 punti): Diploma di laurea, tenuto conto della votazione finale

b) Titoli accademici (fino a max 4 punti): I titoli saranno valutati solo se riportano una votazione/valutazione finale

c) Servizi prestati con rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato e/o indeterminato

  • Servizio prestato presso l’Università Politecnica delle Marche (1 punto ogni 6 mesi di servizio fino ad un max. di 2)
  • Servizio prestato presso altre pubbliche amministrazioni e aziende private, compresi i periodi di effettivo servizio militare prestati presso le Forze armate, il servizio sostitutivo civile e il servizio civile volontario (0,5 punti ogni 6 mesi di servizio fino ad un max. di 2)

d) Titoli scientifici e culturali (fino a max 4 punti)

Relativamente alle pubblicazioni, saranno valutate solamente quelle per le quali siano stati adempiuti gli obblighi previsti dal DPR n. 252/2006 (norme in materia di deposito legale dei documenti di interesse culturale destinati all’uso pubblico, previsto dall’articolo 5 della legge 15 aprile 2004 n. 106)

e) Altri titoli (fino a max 2 punti)

I titoli dovranno essere prodotti esclusivamente allegando il proprio curriculum culturale e professionale redatto nel formato europeo, secondo quanto indicato nella sezione appositamente predisposta nello schema di domanda.

Prove d’esame

In relazione al numero di domande pervenute, le prove di esame saranno precedute da una preselezione attraverso un questionario che verterà sugli aspetti normativi sottesi alle competenze previste dal posto e sul programma d’esame.

Le prove d’esame consisteranno in due prove scritte, di cui una a contenuto teorico pratico, ed una prova orale, intese ad accertare il possesso delle conoscenze e delle capacità di svolgere le attività connesse al posto.

La prima prova scritta consisterà in un elaborato e/o nella risoluzione di domande a risposta aperta.

La seconda prova scritta a contenuto teorico pratico consisterà nella trattazione di uno o più casi e/o nella risoluzione di una problematica inerente l’applicazione delle conoscenze e capacità caratterizzanti il ruolo.

PROGRAMMA D’ESAME delle prove scritte
  • legislazione universitaria con particolare riguardo:

➢ alla Legge 9.5.1989 n. 168 e s.m.i. “Istituzione del Ministero dell’Università e della Ricerca scientifica e tecnologica”

➢ alla legge 30.12.2010 n. 240 e s.m.i. “Norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l’efficienza del sistema universitario”

  • normativa della ricerca scientifica nelle Università. Tipologie e caratteristiche dei finanziamenti dei progetti di ricerca.
  • nozioni di Contabilità nelle Pubbliche Amministrazioni ed in particolare nelle Università (D.Lgs 27.1.2012 n. 18 e s.m.i. “Introduzione di un sistema di contabilità economicopatrimoniale e analitica, del bilancio unico e del bilancio consolidato nelle università, a norma dell’articolo 5, comma 1, lettera b) e articolo 4, lettera a), della Legge 30.12.2010 n. 240”)
  • nozioni di diritto amministrativo con particolare riguardo alla disciplina del procedimento amministrativo, alla disciplina dell’accesso agli atti e alla disciplina dettata dal Codice dei contratti pubblici (Legge 7.8.1990 n. 241 e s.m.i. “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”) (D.Lgs.18.4.2016 n. 50 e s.m.i. “Codice dei contratti pubblici”)
  • nozioni in materia di obblighi di pubblicità e trasparenza, quali strumenti per il contrasto alla corruzione (D.Lgs 14.1.2013 n. 33 e s.m.i. “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”)

La prova orale verterà sugli argomenti delle prove scritte e sulle seguenti normative interne all’Università Politecnica delle Marche:

  • Statuto di autonomia
  • Regolamento per l’Amministrazione, la Finanza e la Contabilità

Nel corso della prova orale saranno inoltre verificate la conoscenza della lingua inglese e le conoscenze informatiche richieste dal bando.

Print Friendly