Loading...

Selezione pubblica per la copertura a tempo indeterminato di due posti di Coordinatore Pedagogico Categoria D posizione giuridica D1 Servizio Sociale Associato Coordinamento Pedagogico Unione Valli del Reno, Lavino e Samoggia

Selezione pubblica per la copertura  a tempo indeterminato di due posti di Coordinatore Pedagogico Categoria D posizione giuridica D1 Servizio Sociale Associato Coordinamento Pedagogico Unione Valli del Reno, Lavino e Samoggia
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

L’Unione dei Comuni Valli del Reno, Lavino e Samoggia indice una selezione pubblica per la copertura, a tempo indeterminato, di n. 1 Coordinatore pedagogico (categoria D posizione giuridica D1) con rapporto di lavoro a tempo pieno, che opererà in via indicativa per i Comuni di Casalecchio di Reno, Monte San Pietro e Sasso Marconi.

Requisiti richiesti per l’ammissione alla selezione

  1. cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani i cittadini della Repubblica di San Marino e di Città del Vaticano). Sono ammessi a partecipare anche i cittadini dell’Unione Europea o extracomunitari possono partecipare a patto che: godano dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza; siano in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica; abbiano adeguata conoscenza della lingua italiana scritta, parlata e letta;
  2. compimento del diciottesimo anno di età alla data di scadenza del presente bando;
  3. idoneità psico-fisica all’impiego;
  4. godimento del diritto di elettorato politico attivo e dei diritti civili;
  5. mancata risoluzione di precedenti rapporti di impiego costituiti con Pubbliche Amministrazioni per persistente insufficiente rendimento o per altri motivi disciplinari, o per produzione di documenti falsi o affetti da invalidità insanabile, ovvero per altre cause previste da norme di legge o contrattuali;
  6. insussistenza di condanne penali che impediscano, ai sensi della vigente normativa, la costituzione del rapporto di pubblico impiego;
  7. posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i/le candidati/e di sesso maschile nati entro il 31/12/1985;
  8. adeguata conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse e di almeno una lingua straniera fra le più parlate;
  9. possesso della patente di guida di categoria B o equivalenti e disponibilità alla guida per servizio.

Titolo di studio richiesto

  • Lauree di cui alle classi: 18 e L-19 – Scienze dell’educazione e della formazione; 34 e L-24 – Scienze e tecniche psicologiche;
  • Diploma di Laurea vecchio ordinamento in Psicologia, Pedagogia, Scienze dell’Educazione, Scienze della Formazione primaria;
  • Lauree specialistiche e Lauree magistrali di cui alle classi: 58/S o LM-51 – Psicologia; 87/S o LM- 85 – Scienze pedagogiche; 56/S o LM-50 – Programmazione e gestione dei servizi educativi e formativi; 63/S o LM-55 – Scienze cognitive; 65/S o LM-57 – Scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua; LM-85bis Scienze della formazione primaria;
  • titoli equipollenti, equiparati o riconosciuti ai sensi di legge (l’equipollenza, l’equiparazione o il riconoscimento dovranno essere espressamente indicati dall’interessato/a, mediante la citazione della norma specifica, in sede di domanda, fatti salvi gli accertamenti d’ufficio).

I candidati dovranno provvedere al versamento della tassa di ammissione alla selezione di € 10,00 da corrispondere all’Unione Valli del Reno, Lavino e Samoggia a mezzo di bonifico bancario sul seguente IBAN: IT85Y0200805403000100764449, con indicazione nella causale “Tassa per partecipazione selezione Coordinatore pedagogico Unione dei Comuni Valli del Reno, Lavino e Samoggia”.

Prove di esame

La selezione potrà essere preceduta da una preselezione, costituita da somministrazione di tests a risposta multipla riguardanti sia le materie previste per la prova scritta, sia tendenti a verificare le attitudini in relazione alle figure da selezionare. La prova di preselezione si terrà solo qualora le domande di partecipazione risultassero in numero superiore a 200.

Le prove di esame sono costituite da una prova scritta ed una prova orale.

La prova scritta consisterà in quesiti a risposta sintetica che potranno prevedere anche soluzione di casi concreti, relativi alle seguenti materie:

  • La legislazione ed il quadro istituzionale in materia di nidi d’infanzia nella Regione EmiliaRomagna;
  • Argomenti di pedagogia generale; il ruolo e il significato della progettazione educativa, dell’osservazione e della valutazione, il valore dell’ambiente e del lavoro di gruppo, il valore della documentazione;
  • Ruolo del coordinamento pedagogico nei nidi d’infanzia;
  • Il lavoro di rete e la condivisione territoriale: scuole, famiglie, ASL, servizi sociali, Comuni, Città Metropolitana;
  • I bambini e le famiglie nell’attuale sistema culturale e psico-pedagogico;
  • I contenuti educativi e didattici dei nidi: il progetto pedagogico da 0 a 3 anni e lo specifico ruolo dei corrispondenti servizi;
  • Valutazione e controllo della qualità dei servizi e delle attività ad essi afferenti;
  • Tecniche e modalità per la promozione della formazione in servizio del personale operante nei servizi comunali per l’infanzia;
  • Processi inclusivi con particolare riferimento alla multiculturalità e alla disabilità;
  • Processi di comunicazione istituzionale nelle famiglie e nell’ambito dei gruppi di lavoro educativi;
  • Nozioni di Diritto amministrativo, con particolare riferimento agli Enti Locali.

La prova orale sarà articolata in due fasi:

  • colloquio di gruppo volto a valutare la capacità di interrelazione del candidato anche all’interno della situazione gruppo;
  • colloquio individuale volto a verificare le competenze del candidato nelle materie di esame.

Nel corso del colloquio sarà verificata:

  • la conoscenza di una lingua straniera, a scelta del candidato fra inglese, francese, spagnolo e tedesco: lettura e comprensione di un testo;
  • la conoscenza e l’utilizzo di apparecchiature e applicazioni informatiche di base di Office Automation.

Domanda di ammissione

Alla domanda dovranno essere allegati, obbligatoriamente:

  1. fotocopia di un documento di identità in corso di validità;
  2. ricevuta dell’avvenuto versamento della tassa di concorso;
  3. nel caso di possesso di titolo di studio conseguito all’estero non ancora riconosciuto: copia della istanza inviata per ottenere la dichiarazione di equipollenza del titolo di studio estero.

Le persone interessate dovranno far pervenire domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta libera secondo il fac-simile allegato al presente avviso, indirizzata all’Unione Valli del Reno, Lavino e Samoggia, entro il termine perentorio del giorno 27 MARZO 2017, con una delle seguenti modalità:

  • direttamente all’ufficio Protocollo dell’Unione Valli del Reno, Lavino e Samoggia, con sede presso il Comune di Casalecchio di Reno (BO), Via dei Mille n. 9 – 40033 Casalecchio di Reno (BO) – orario dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30;
  • direttamente agli uffici con funzione di protocollo per l’Unione collocati nelle singole sedi comunali;
  • mediante raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: Unione Valli del Reno, Lavino e Samoggia – Ufficio Trattamento Giuridico, presso il Comune di Casalecchio di Reno (BO), via dei Mille n. 9, 40033 Casalecchio di Reno (BO);
  • mediante invio a posta elettronica certificata all’indirizzo unione.renolavinosamoggia@cert.cittametropolitana.bo.it, esclusivamente per coloro che sono titolari di casella di posta elettronica certificata personale.

Per il bando completo e il modello di domanda clicca qui

info@cantieridimprese.it

Print Friendly