Loading...

Progetti cofinanziati dal Ministero fino al 60% per la mobilità sostenibile per favorire gli spostamenti Casa-Scuola con mezzi di trasporto sostenibili

Progetti cofinanziati dal Ministero fino al 60% per la mobilità sostenibile per favorire gli spostamenti Casa-Scuola con mezzi di trasporto sostenibili
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

Scheda 128

OBIETTIVI DEL BANDO

Il Programma sperimentale è finalizzato a incentivare iniziative strutturali di mobilità sostenibile per favorire gli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro con mezzi di trasporto sostenibili, in linea con gli obiettivi nazionali e comunitari di riduzione delle emissioni di gas serra derivanti dal settore dei trasporti. Il Programma è altresì finalizzato a promuovere azioni da adottare in sede locale che abbiano come finalità la riduzione del numero di autoveicoli privati in circolazione, favorendone la sostituzione con mobilità ciclistica o pedonale, trasporto pubblico locale e uso condiviso e multiplo dell’automobile, con riduzione del traffico, dell’inquinamento e della soste degli autoveicoli in prossimità degli istituti scolastici e delle sedi di lavoro.

SOGGETTI BENEFICIARI

Il Programma sperimentale finanzia progetti predisposti da uno o più Enti Locali e riferiti a un ambito territoriale con popolazione superiore a 100.000 abitanti.

TIPOLOGIA DI SPESE FINANZIATE

Sono finanziate le seguenti tipologie di spese:

  1. realizzazione di servizi e infrastrutture di mobilità collettiva e/o condivisa a basse emissioni, incluse iniziative di piedibus, car pooling, car sharing, bike sharing, bicibus, bike to work, scooter sharing, infomobilità e altri servizi e infrastrutture di mobilità collettiva e/o condivisa a basse emissioni destinati in particolar modo al collegamento di aree a domanda debole;
  2. realizzazione e/o adeguamento di percorsi protetti per favorire gli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro a piedi e/o in bicicletta, tra cui le corsie ciclabili e le Zone 30;
  3. programmazione di uscite didattiche e spostamenti durante l’orario di lavoro per motivi di servizio tramite l’utilizzo di mezzi di trasporto a basse emissioni con preferenza per l’uso della bicicletta e dei mezzi elettrici;
  4. realizzazione di programmi di formazione ed educazione di sicurezza stradale e di guida ecologica;
  5. realizzazione di programmi di riduzione del traffico, dell’inquinamento e della sosta degli autoveicoli in prossimità degli istituti scolastici, delle università e delle sedi di lavoro;
  6. cessione a titolo gratuito di “buoni mobilità” e/o concessione di agevolazioni tariffarie relative a servizi pubblici o di incentivi monetari ai lavoratori e agli studenti che usano mezzi di trasporto a basse emissioni rispettivamente nel tragitto casa-lavoro e casa-scuola o università, sulla base degli accordi raggiunti dagli enti proponenti con i datori di lavoro o con le autorità scolastiche o accademiche competenti;
  7. realizzazione di altri progetti finalizzati a promuovere e incentivare la mobilità sostenibile per gli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro.

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

I progetti sono cofinanziati dal Ministero con una percentuale non superiore al 60% del totale dei costi ammissibili.

L’importo massimo del cofinanziamento del Ministero è pari a Euro 1.000.000,00 (euro un milione);

per i progetti presentati da Enti Locali o aggregazione di Enti Locali con popolazione residente superiore a tre milioni di abitanti l’importo massimo finanziabile è elevato a euro 3.000.000,00 (euro tre milioni). L’importo minimo di cofinanziamento del Ministero è pari a Euro 200.000,00.

SCADENZA DELLA DOMANDA

10/01/2017

Per info:  info@cantieridimprese.it  cell- +39 3484990493

 

Print Friendly