Loading...

Insegnanti di scuola dell’infanzia presso il Comune di Bologna

Insegnanti di scuola dell’infanzia presso il Comune di Bologna
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

Il Comune di Bologna ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 33 posti di Insegnante scuola dell’infanzia, categoria C posizione economica C.

Il profilo ricercato svolge attività nell’ambito della scuola dell’infanzia con competenze psicopedagogiche, metodologico-didattiche, organizzativo-relazionali e di ricerca, tra loro correlate ed interagenti che si sviluppano con il maturare dell’esperienza didattica, dell’attività di studio e di sistematizzazione della pratica didattica.

Requisiti di ammissione

Possono partecipare alla selezione coloro che siano in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Diploma di scuola magistrale o di istituto magistrale (compreso quello di liceo socio psico-pedagogico) conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002;
  • Laurea in Scienze della Formazione Primaria indirizzo Scuola dell’infanzia;
  • Laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria (classe LM-85 bis).

Per i titoli di studio conseguiti all’estero è necessario essere in possesso dell’equiparazione prevista dall’art.38 comma 3 del D.Lgs.165/2001.

Requisiti soggettivi generali

  1. cittadinanza italiana OPPURE cittadinanza di stati appartenenti all’Unione Europea con adeguata conoscenza della lingua italiana OPPURE cittadinanza di paesi terzi e una delle condizioni di cui all’art. 38 del D.Lgs. 165/2001, come modificato dall’art. 7 della L.97/2013;
  2. idoneità fisica all’impiego. Si precisa che verrà accertata la compatibilità con i compiti specifici attribuiti al profilo professionale da conferire, in particolare per quanto riguarda l’osservazione analitica delle “produzioni” o comportamenti del bambino al fine della salvaguardia della sua incolumità;
  3. godimento dei diritti civili e politici;
  4. età non inferiore ai 18 anni. Ai sensi del comma 1 lett. g) dell’art. 26 del Regolamento sull’Ordinamento Generale degli Uffici e Servizi è previsto in cinquanta anni non compiuti alla scadenza del bando il limite massimo di età per la partecipazione alle selezioni per il primo inserimento nelle graduatorie di “Insegnante scuola dell’infanzia”. Tale limite non si applica per coloro che risultano già essere stati inseriti in graduatorie per il medesimo profilo professionale, per i quali il limite è pari all’età prevista dalla normativa vigente per il collocamento a riposo d’ufficio;
  5. posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo;
  6. assenza di condanne penali rilevanti per il posto da ricoprire;
  7. non essere stati dispensati dal servizio o licenziati: non possono accedere all’impiego coloro che siano stati dispensati dal servizio ovvero siano stati licenziati per non superamento del periodo di prova per il medesimo profilo messo a selezione da una pubblica Amministrazione. Non possono, inoltre, accedere all’impiego coloro che siano stati licenziati da una Pubblica Amministrazione a seguito di procedimento disciplinare ovvero, previa valutazione, a seguito dell’accertamento che l’impiego venne conseguito mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti.

Domanda di ammissione

Le domande di ammissione al concorso, redatte in carta semplice sull’apposito modulo devono essere presentate, perentoriamente entro il termine del 19 maggio 2017 a pena di esclusione, mediante una delle seguenti modalità:

  1. presentazione diretta all’Ufficio Protocollo del Comune di Bologna: – Via Ugo Bassi, 2 – Bologna (orari di apertura dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13 – sabato dalle ore 8,30 alle ore 12,30 – martedì e giovedì anche apertura pomeridiana dalle ore 15 alle ore 17); – Piazza Liber Paradisus, 6 (Torre C – 6° piano) – Bologna (orari di apertura dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13; lunedì e mercoledì anche dalle 15 alle 17; chiuso sabato).
  2. trasmissione, mediante raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata al Capo Area Personale e Organizzazione presso l’Area Personale e Organizzazione del Comune di Bologna – Piazza Liber Paradisus n.10 – 40129 Bologna – specificando sulla busta “Contiene domanda di concorso”.
  3. invio tramite PEC (Posta Elettronica Certificata) della domanda sottoscritta digitalmente o della scansione della domanda sottoscritta con firma autografa all’indirizzo: protocollogenerale@pec.comune.bologna.it. Specificare nell’oggetto del messaggio oltre al Nome e Cognome del candidato la seguente dicitura: “Concorso Insegnanti Scuola dell’Infanzia”. La domanda e gli allegati richiesti dovranno essere inviati in formato .pdf La data di presentazione/spedizione della domanda è stabilita e comprovata dal timbro a data dell’ufficio postale accettante in caso di raccomandata o dal timbro a data apposto a cura dell’Ufficio Protocollo del Comune di Bologna in caso di presentazione diretta o dalla data di spedizione da parte del candidato in caso di invio tramite PEC. L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione delle domande o per disguidi dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del candidato oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda né per eventuali disguidi postali o disguidi imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore. La domanda, a pena d’esclusione, deve essere sottoscritta dal candidato.

Allegati alla domanda

  • Gli aspiranti dovranno allegare alla domanda la ricevuta comprovante l’avvenuto versamento della tassa di concorso di Euro 10,33 da effettuare: – sul conto corrente postale n.17242405, intestato a Comune di Bologna – Servizio Tesoreria oppure – sul conto corrente bancario intestato a Comune di Bologna – Servizio Tesoreria presso UNICREDIT S.p.A. Agenzia Ugo Bassi – Tesoreria – via Ugo Bassi 1 – Bologna – IBAN IT88R0200802435000020067156 indicando nella causale: “Personale – Cognome Nome – Concorso Insegnanti scuola dell’infanzia”;
  • la fotocopia di un documento di identità;
  • la dichiarazione sostitutiva dei titoli valutabili.

Procedura di selezione

La selezione consisterà in:

  • prova scritta. La prova si terrà il giorno martedì 30 maggio 2017 alle ore 15.30. I candidati dovranno presentarsi alla prova scritta muniti di un valido documento di riconoscimento e di una penna nera.
  • valutazione titoli. Il punteggio relativo alla valutazione titoli sarà reso noto in sede di prova orale e prima dell’inizio della stessa.I titoli dichiarati nell’apposito modulo allegato alla domanda di partecipazione saranno valutati secondo i criteri sotto riportati per un punteggio massimo attribuibile di punti 10.
    • Titoli di studio: massimo attribuibile p.1;
    • Esperienze lavorative: massimo attribuibile p.8. È valutato esclusivamente il servizio di insegnamento prestato nella scuola dell’infanzia;
    • Formazione professionale: massimo attribuibile p.1.
  • prova orale. La prova consisterà in un colloquio nel quale saranno verificate e approfondite le capacità tecnico professionali unitamente alla verifica delle capacità relazionali e comunicative e della conoscenza del contesto istituzionale. Nello specifico il candidato sarà invitato, sulla base della propria esperienza professionale, a simulare la realizzazione di un percorso/progetto educativo/didattico che verrà estratto a sorte dai candidati tra quelli proposti dalla Commissione prendendo in esame tutte le diverse componenti. Nell’ambito della prova orale si provvederà inoltre ad accertare la conoscenza di una lingua straniera, che il candidato potrà scegliere fra inglese, francese, tedesco e spagnolo (lettura e comprensione di un testo).

Materie d’esame

PARTE GENERALE
  • Cultura generale;
  • Assetto istituzionale degli Enti Locali;
  • Conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse (videoscrittura e/o Internet e/o Posta elettronica);
  • Normativa nazionale in materia scolastica con riferimento alla disabilità e alle indicazioni curriculari.
PARTE SPECIALISTICA

ELEMENTI DI PSICOLOGIA NELL’ETA’ EVOLUTIVA CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE FASCE 0-6 ANNI:

  • Processi di autonomia e socializzazione;
  • Sviluppo affettivo;
  • Sviluppo intellettivo;
  • Il gioco: forme, significati e aspetti evolutivi;
  • La costruzione della conoscenza.

PROCESSI COMUNICATIVI E RELAZIONALI:

  • Socializzazione e costruzione dell’identità;
  • Comunicazione adulto-bambino/i;
  • Comunicazione tra operatori;
  • Il sistema scuola famiglia.

CONOSCENZE PEDAGOGICHE E DIDATTICHE:

  • La continuità educativa e didattica: orizzontale e verticale;
  • Le metodologie e le tecniche della pratica educativa e didattica;
  • L’integrazione del bambino problematico o con deficit;
  • Accoglienza e valorizzazione delle differenze in una scuola multiculturale;
  • L’infanzia in una società multimediale.

Maggiori informazioni alla pagina del Comune di Bologna nella sezione Bandi di concorso.

info@cantieridimprese.it

 

 

 

Print Friendly