Loading...

Concorso pubblico, per titoli ed esami, a n. 466 posti di collaboratore professionale sanitario INFERMIERE

Concorso pubblico, per titoli ed esami, a n. 466 posti di collaboratore professionale sanitario INFERMIERE
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

È bandito concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 466 posti di collaboratore professionale sanitario – infermiere – cat.D, da assegnare alle Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Regionale del Friuli Venezia Giulia.

Requisiti per l’ammissione

1) cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti (italiani non appartenenti alla Repubblica), o cittadinanza di uno dei paesi membri dell’Unione Europea, o cittadinanza di paesi terzi ai sensi dell’art. 38, commi 1 e 3 bis del D.Lgs. 30.03.2001, n. 165 e dell’art. 27, comma 1, lett. r) bis del D.Lgs. n. 286/98;

2) età non inferiore agli anni 18;

3) laurea in “Infermieristica”, classe L/SNT1; oppure diploma universitario di infermiere conseguito ai sensi dell’articolo 6, comma 3, del Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni, oppure diploma o attestato conseguito in base al precedente ordinamento, riconosciuto equipollente, ai sensi della Legge n. 42/1999, al diploma universitario oppure titolo di studio conseguito all’estero che deve aver ottenuto, entro la data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di partecipazione alla presente selezione, il riconoscimento di equipollenza/equivalenza al titolo italiano.

4) iscrizione all’albo professionale degli infermieri. L’iscrizione al corrispondente Albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione europea o di paesi terzi, consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia, prima dell’assunzione in servizio.

5) PER I CITTADINI ITALIANI:

  • iscrizione nelle liste elettorali;
  • non essere stati dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione, per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;

6) PER I CITTADINI DI UNO DEI PAESI DELL’UNIONE EUROPEA O DI PAESI TERZI E PER GLI ITALIANI NON APPARTENENTI ALLA REPUBBLICA:

  • il godimento dei diritti civili e politici in Italia o nello Stato di appartenenza o di provenienza;
  • i cittadini di paesi terzi che si trovino nella condizione di cui all’art. 27, comma 1, lett. r) bis del D.lgs. 286/1998, nella sezione del modulo “Per i cittadini non italiani” aggiungano la dichiarazione del possesso del “permesso di soggiorno per l’esercizio dell’attività lavorativa”; è data facoltà al candidato di scansire il sopracitato documento e inserirlo come allegato nella sezione “Allegati”;
  • la conoscenza della lingua italiana, adeguata alla posizione funzionale da conferire (che verrà accertata dalla commissione esaminatrice contestualmente alla valutazione delle prove d’esame).

Domanda di ammissione

La domanda di ammissione al concorso, compilata esclusivamente sull’apposito modulo on line, deve essere rivolta al Legale Rappresentante dell’Ente per la Gestione Accentrata dei Servizi Condivisi (di seguito E.G.A.S.), deve riportare tutte le dichiarazioni previste dal modulo stesso ed essere inviata on line entro i termini previsti. Successivamente dovrà essere stampata, datata, firmata in forma autografa (leggibile e per esteso) e consegnata dal candidato al momento della partecipazione alla prova scritta, unitamente a copia del documento di identità valido e ad eventuali allegati dichiarati ed inseriti nel modulo (pubblicazioni/abstract ed attestati/certificati rilasciati da privati non gestori di pubblico servizio).

Allegati alla domanda:

  1. Tassa concorsuale a titolo di contributo diritti di segreteria. Il candidato deve produrre al momento della partecipazione alla prima prova concorsuale (preselezione o prova scritta) originale della quietanza o ricevuta di versamento del contributo diritti di segreteria di €. 10,33. Il versamento va effettuato sul conto corrente postale n. 1027722501 (IBAN IT20Z0760112300001027722501), intestato all’E.G.A.S. Servizio di Tesoreria, con la seguente causale: “Contributo diritti di segreteria a n.466 posti di c.p.s. infermiere cat.D”.
  2. Pubblicazioni. Le copie delle eventuali pubblicazioni edite a stampa, riportate nell’apposito elenco previsto all’interno del modulo on line, devono essere obbligatoriamente allegate con le modalità e i formati previsti nel modulo stesso e devono essere presentate anche in forma cartacea, al momento della consegna della domanda cartacea di partecipazione al concorso.
  3. Fotocopia documento identità valido. Alla domanda cartacea va allegata una fotocopia non autenticata ed in carta semplice, di un documento di identità personale valido.

Il candidato invia la domanda di ammissione al concorso compilando il modulo on line reperibile all’indirizzo internet https://egas.sanita.fvg.it/ nella pagina dedicata nella sezione “Concorsi”. La domanda d’ammissione può essere compilata ed eventualmente aggiornata entro i termini di scadenza del bando o comunque, se precedente alla data di scadenza, fino al momento in cui il candidato invia e conferma l’inoltro della domanda. La domanda deve essere comunque inviata on line entro il termine massimo delle ore 23:59:59 del 27/07/2017.

Svolgimento del concorso

La Commissione dispone, complessivamente, di 100 punti così ripartiti:

  • 30 punti per i titoli;
  • 70 punti per le prove d’esame.

1) I punti per la valutazione delle prove d’esame sono così ripartiti:

  • 30 punti per la prova scritta;
  • 20 punti per la prova pratica;
  • 20 punti per la prova orale.

2) I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:

  • titoli di carriera: punti 15
  • titoli accademici, di studio: punti 5
  • pubblicazioni e titoli scientifici punti 3
  • curriculum formativo e professionale: punti 7
PROVE D’ESAME

In relazione al numero dei candidati le prove d’esame potranno essere precedute da forme di preselezione, ai sensi dell’art. 3, comma 4, del D.P.R. n. 220/2001.

Le prove verteranno sui seguenti argomenti:

Prova scritta. Svolgimento di un tema o soluzione di quesiti a risposta sintetica attinenti le seguenti aree:

  1. discipline fondamentali relative all’ambito professionale degli infermieri: infermieristica generale e clinica;
  2. area etico deontologica: la responsabilità deontologica e il codice deontologico degli infermieri;
  3. legislazione sanitaria e dell’ordinamento professionale: legislazione sanitaria; norme e decreti sul profilo professionale;
  4. diritto amministrativo e del lavoro: il lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni e in particolare nel servizio sanitario nazionale; codice di comportamento e profili di responsabilità del dipendente pubblico, T.U. n. 81/2008.

Prova pratica. Esecuzione di tecniche specifiche e/o predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale nell’ambito di:

  • predisposizione di piani assistenziali/procedure;
  • esempi di utilizzo di protocolli assistenziali e descrizione e/o simulazioni di interventi clinici infermieristici.

Prova orale. Colloquio attinente:

1) le discipline proposte per la prova scritta.

2) la verifica della conoscenza, almeno a livello iniziale, di una lingua straniera (a scelta del candidato tra: inglese, tedesco, francese, sloveno), nonché alla verifica della conoscenza di elementi di informatica.

Print Friendly