Loading...

Concorso pubblico per l’assunzione di dodici referendari consiliari

Concorso pubblico per l’assunzione di dodici referendari consiliari
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

 

Il Consiglio regionale della Sardegna ha indetto un concorso pubblico, per esami, a n. 12 posti di referendario consiliare, con lo stato giuridico e il trattamento economico iniziale del quarto livello funzionale retributivo stabiliti dal vigente Regolamento del personale del Consiglio regionale.

Gli esami consisteranno in una prova preselettiva, alla quale si procederà esclusivamente qualora le domande di partecipazione al concorso siano superiori a 100, in tre prove scritte e in un esame orale.

Requisiti generali per l’ammissione

Per l’ammissione al concorso è necessario il possesso dei seguenti requisiti generali:

a) cittadinanza italiana o di altro Paese dell’Unione Europea;
b) idoneità alla mansione specifica;
c) possesso dei diritti civili e politici;
d) non essere stato destituito o dispensato ovvero dichiarato decaduto da un pubblico impiego ai sensi della vigente normativa in materia;
e) non aver riportato sentenze definitive di condanna per reati che comportino la destituzione dal servizio;
f) diploma di laurea magistrale rilasciato da istituzioni universitarie italiane, appartenente a una delle seguenti tipologie: Giurisprudenza (LMG/01), Finanza (LM-16), Relazioni internazionali (LM-52), Scienze dell’economia (LM-56), Scienze della politica (LM-62), Scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63), Scienze economiche per l’ambiente e la cultura (LM-76), Scienze economico-aziendali (LM-77). Diplomi di laurea (DL) o di laurea specialistica (S), riconosciuti come equipollenti alle predette classi di laurea magistrale. Titolo di laurea universitario in materie analoghe conseguito all’estero e riconosciuto come equipollente alle precitate classi di laurea.

Riserva dei posti

È prevista la riserva nella misura di un posto per le persone disabili.

È altresì prevista una riserva di posti, nella misura del quaranta per cento dei posti messi a concorso, in favore dei dipendenti di ruolo del Consiglio i quali siano in possesso del titolo di studio prescritto e abbiano un’anzianità di servizio effettivo non inferiore ai cinque anni.

Prova preselettiva

La prova preselettiva consisterà nella somministrazione di 100 quesiti a risposta multipla concernenti le materie:

a) diritto costituzionale, con particolare riferimento all’ordinamento regionale e dell’Unione Europea;
b) diritto amministrativo;
c) contabilità dello Stato e delle Regioni, con particolare riferimento all’ordinamento contabile della Regione autonoma della Sardegna;
d) storia d’Italia e della Sardegna dal 1848.

I quesiti oggetto della prova preselettiva saranno estratti da una raccolta di quiz approvati dalla Commissione. L’Amministrazione necurerà la pubblicazione sul sito Internet del Consiglio regionale almeno 45 giorni prima dello svolgimento della prova stessa.

Prove scritte

Le prove scritte saranno le seguenti:

a) un tema di diritto costituzionale, con eventuale riferimento all’ordinamento regionale e dell’Unione Europea, da svolgersi nel tempo di otto ore;
b) un tema di diritto amministrativo, da svolgersi nel tempo di otto ore;
c) un resoconto sommario scritto di un brano tratto dai resoconti delle sedute del Consiglio regionale della Sardegna della durata di almeno trenta minuti, da svolgersi nel tempo di quattro ore a partire dal termine della lettura di detto brano.

Esame orale

I candidati che avranno superato le prove scritte saranno sottoposti a un esame orale sulle seguenti materie:

a) diritto costituzionale con riferimento all’ordinamento regionale e dell’Unione Europea;
b) diritto amministrativo;
c) diritto e procedura parlamentare anche con riferimento al Regolamento interno del Consiglio regionale della Sardegna;
d) economia politica;
e) ordinamento contabile dello Stato e delle Regioni con particolare riferimento alla Regione autonoma della Sardegna;
f) storia d’Italia e della Sardegna dal 1848;
g) lingua inglese, mediante la lettura e la traduzione in italiano, da parte del candidato, di un breve testo e una successiva conversazione in inglese sulla base di domande relative al testo, al fine di accertare il possesso di un livello adeguato di conoscenza e di capacità di esprimersi nella medesima lingua;
h) elementi di lingua sarda, mediante la lettura e la spiegazione, da parte del candidato, di un breve testo, scritto in una variante della lingua a scelta del medesimo candidato e una successiva conversazione con domande, relative al testo, poste in lingua sarda e risposte del candidato, in sardo o in italiano, al fine di accertare almeno la comprensione della lingua sarda scritta e parlata.

Il punteggio complessivo delle prove sarà costituito per ogni candidato dalla media tra il punteggio medio delle prove scritte e il punteggio medio della prova orale.

Il punteggio totale così risultante determinerà la posizione del candidato nella graduatoria delle prove concorsuali.

Domanda di partecipazione

La domanda di ammissione al concorso dovrà, a pena di irricevibilità, essere trasmessa utilizzando esclusivamente il modulo allegato al presente bando. Il modello dovrà essere compilato in carattere stampatello e sottoscritto in calce per esteso dal candidato. Alla domanda dovrà essere allegata la fotocopia di un documento di identità in corso di validità.

La domanda, indirizzata al Segretario generale del Consiglio regionale della Sardegna, dovrà essere spedita, a pena di irricevibilità, entro il 13 aprile 2017:

  • a mezzo di posta elettronica certificata all’apposito indirizzo consiglioregionale@pec.crsardegna.it, da parte dei possessori di apposita casella P.E.C., in formato PDF;
  • a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo Consiglio regionale della Sardegna, Via Roma 25, 09125 Cagliari, in originale.

Faranno fede rispettivamente l’attestazione digitale della data di invio tramite P.E.C. ovvero il timbro a data dell’ufficio postale accettante la raccomandata.

La domanda dovrà comunque pervenire entro 15 giorni dal termine del 30 aprile.

Maggiori dettagli nel bando di concorso.

Domanda_concorso_referendari_consiliari

 

 

info@cantieridimprese.it

Print Friendly