Loading...

Concorsi per Istruttore direttivo presso il Comune di Paliano (FR)

Concorsi per Istruttore direttivo presso il Comune di Paliano (FR)
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

Il Comune di Paliano (FR) ha indetto due concorsi pubblici, per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di:

  • 1 istruttore direttivo amministrativo-contabile, categoria giuridica D, posizione economica D1;
  • istruttore direttivo socio-culturale, categoria giuridica D, posizione economica D1.

Requisiti generali per l’ammissione

a) cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea;

b) compimento del 18° anno di età;

c) idoneità fisica all’impiego per il posto in selezione;

d) non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;

e) non essere stati licenziati da un precedente pubblico impiego, destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento;

f) non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego ai sensi dell’articolo 127, 1° comma, lettera d) del D.P.R. del 10 gennaio 1957, n. 3;

g) non aver riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto d’impiego con pubbliche amministrazioni;

h) non essere inadempienti rispetto agli obblighi di leva, se dovuti;

i) essere in possesso della patente di guida cat. B.

Requisiti specifici

Istruttore direttivo amministrativo-contabile:

a) Laurea di 1^ livello (laurea triennale) in Scienze dell’Economia e della Gestione Aziendale, (classe L18), Scienze Economiche (classe L33), Scienze dei servizi giuridici (L14), Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione (classe L16) ovvero Diploma di laurea (DL) vecchio ordinamento in Economia e commercio e Giurisprudenza e titoli equipollenti, o equiparata Laurea Magistrale (DM n. 270/2004) o Laurea specialistica (DM n. 509/1999). Il possesso di titolo di studio superiore alla Laurea di 1^ livello quale il Diploma di Laurea vecchio ordinamento, Laurea Magistrale (DM n. 270/2004) o Laurea specialistica (DM n. 509/1999) rileva ai fini dell’attribuzione del punteggio per titoli. Per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e per coloro che hanno conseguito il titolo all’estero è richiesto il possesso di un titolo di studio riconosciuto equipollente o dichiarato equivalente;

b) conoscenza di lingua straniera;

c) conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

Istruttore direttivo socio-culturale:

a) Laurea di 1^ livello (laurea triennale) in Scienze dell’Educazione e della Formazione (L19), Lauree in Scienze e Tecniche Psicologiche (classe L24), Servizio Sociale (classe L39), Sociologia (classe L40), ovvero Diploma universitario di Assistente Sociale o Diploma conseguito ai sensi del previgente ordinamento e abilitante all’esercizio della professione di Assistente Sociale (L.42/99) ovvero Diploma di laurea (DL) vecchio ordinamento in Servizio Sociale, Psicologia, Pedagogia, Sociologia, Scienze dell’educazione e titoli equipollenti, o equiparata Laurea Magistrale (DM n. 270/2004) o Laurea specialistica (DM n. 509/1999).

Il possesso di titolo di studio superiore alla Laurea di 1^ livello quale il Diploma di Laurea vecchio ordinamento, Laurea Magistrale (DM n. 270/2004) o Laurea specialistica (DM n. 509/1999) rileva ai fini dell’attribuzione del punteggio per titoli. Per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e per coloro che hanno conseguito il titolo all’estero è richiesto il possesso di un titolo di studio riconosciuto equipollente o dichiarato equivalente;

b) conoscenza di lingua straniera;

c) conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

Domanda di ammissione

La domanda di ammissione deve essere compilata, in carta libera, in conformità allo disponibile sul sito internet del Comune www.comune.paliano.fr.it o comunque con i dati richiesti, e sottoscritta dal concorrente con firma autografa o firma digitale.

Alla domanda dovrà essere allegato:

  1. copia documento di riconoscimento in corso di validità;
  2. curriculum professionale debitamente sottoscritto, attestante le esperienze formative e di lavoro, utili ad evidenziare l’attitudine a ricoprire il posto a concorso ed ogni altro documento ritenuto utile dal candidato dei titoli in possesso di cui il candidato chiede la valutazione;
  3. elenco dei titoli valutabili, debitamente sottoscritto;
  4. elenco dei documenti allegati debitamente sottoscritto;
  5. fotocopia non autenticata della certificazione di equipollenza dei titolo di studio redatta in lingua italiana e rilasciata dalla competente autorità (esclusivamente per coloro che sono in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero);
  6. la ricevuta dell’avvenuto pagamento di Euro 12,00 per tassa di partecipazione al concorso pubblico da effettuare secondo le istruzioni dettagliate dal bando di riferimento.

La domanda dovrà essere presentata entro il 01/06/2017 con una delle seguenti modalità:

1) presentazione diretta in busta chiusa all’Ufficio di Protocollo, nella sede di Piazza XVII Martiri n. 1 – 03018 Paliano (FR), nei giorni e orari di apertura al pubblico indirizzata al Comune di Paliano – Servizio Personale, Piazza XVII Martiri n.1 – 03018 Paliano (FR);

2) spedizione in busta chiusa a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Comune di Paliano;

3) spedizione a mezzo posta elettronica all’indirizzo protocollo.paliano@actalispec.it. Non saranno prese in considerazione le domande inviate da casella di posta elettronica non certificata ovvero non riconducibile univocamente al candidato.

Svolgimento del concorso

Nel caso in cui le domande presentate siano superiori a 50 si procederà allo svolgimento di una prova preselettiva. I candidati saranno chiamati a rispondere ad una serie di quesiti a risposta multipla nelle materie di esame.

Il programma degli esami è costituito da due prove scritte ed una prova orale.

La prova scritta teorica consiste nella redazione di un elaborato teorico ovvero nell’elaborazione di risposte a quesiti a risposta sintetica.

La seconda prova scritta consiste nella soluzione di uno o più casi, elaborazioni di schemi di atti, individuazioni di iter procedurali o percorsi operativi.

La prova orale consisterà in un colloquio individuale sulle materie indicate per le prove scritte. Al termine della prova orale di ciascun candidato la Commissione procederà

  • all’accertamento della conoscenza degli strumenti informatici di base e delle applicazioni più diffuse;
  • all’accertamento della conoscenza della lingua straniera prescelta (inglese o francese).

La valutazione dei titoli avviene prima della prova orale. I titoli professionali sono suddivisi in tre categorie, riferite a studio, servizio, curriculum formativo e titoli vari.

Bando di concorso per istruttore direttivo amministrativo-contabile

Bando di concorso per istruttore direttivo socio-culturale

 

info@cantierimprese.it

 

 

Print Friendly