Loading...

Concorsi per 2 figure professionali per l'area amministrativa-gestionale dell'Università di Napoli Federico II

Concorsi per 2 figure professionali per l'area amministrativa-gestionale dell'Università di Napoli Federico II
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

L’Università di Napoli  Federico II ha indetto due procedure concorsuali per l’individuazione di:

  • n. 1 posto di categoria EP, posizione economica EP1, area amministrativa-gestionale, per le esigenze delle strutture dell’università (cod. rif. 1701). Il profilo professionale è caratterizzato dalle seguenti approfondite competenze/conoscenze:

diritto amministrativo;

disciplina relativa alla Trasparenza e alla  prevenzione  della corruzione  nelle  PP.AA.  (decreto  legislativo  n. 33/2013 come modificato dal decreto legislativo n. 97/2016 e legge n.  190/2012  e ss.mm.ii.);

organizzazione del lavoro del personale, gestione della (decreto  legislativo  n.  150/2009  e   ss.mm.ii.) e valutazione delle prestazioni;

funzionamento del sistema universitario e legislazione universitaria;

pianificazione delle attività in un’ottica di problem solving e risultato;

predisposizione di strumenti di monitoraggio e valutazione  dei processi e dei servizi.

  • n. 1 posto di categoria EP, posizione economica EP1, area amministrativa-gestionale, per le esigenze delle strutture dell’università (cod. rif. 1702). Il profilo professionale da reclutare caratterizzato dalle seguenti approfondite competenze/conoscenze nella gestione amministrativa ed economico-patrimoniale:

principi, metodi e strumenti di  tenuta  della  contabilità generale ed economico-patrimoniale, analisi e rilevazione  dei  fatti tipici di gestione, con particolare riguardo alle università;

schemi dei bilanci consuntivi di azienda, postulati e  principi di redazione, metodi e criteri di valutazione delle  relative  poste, con particolare riguardo alle università;

principi  e  strumenti  di  pianificazione,  programmazione   e controllo di gestione;

contabilità  di  Stato,  con  particolare   riferimento   alle esigenze di coordinamento tra i fabbisogni finanziari, i bilanci e le contabilità delle pubbliche  amministrazioni,  sistemi  di  gestione della finanza, della tesoreria delle  pubbliche  amministrazioni  con particolare riguardo al regime  della  tesoreria  unica  con  le  sue varianti e relative implicazioni;

diritto amministrativo;

funzionamento  del   sistema   universitario   e   legislazione universitaria con specifico riferimento alla materia contabile (legge n.  240/2010  e  ss.mm.ii.  e  gli  altri   provvedimenti   normativi consequenzialmente emanati);

normativa  interna  dell’Università  degli  studi  di   Napoli Federico II (regolamento di amministrazione finanza  e  contabilità, statuto di Ateneo) disponibile sul sito www.unina.it.

Requisiti generali di ammissione

1)  cittadinanza  italiana  o  di uno degli Stati membri dell’Unione  europea.  Sono  equiparati  ai  cittadini  dello   Stato italiano gli italiani non appartenenti alla Repubblica italiana;

2) età non inferiore agli anni diciotto;

3) godimento dei diritti politici: non  possono  accedere  agli impieghi coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo;

4) non aver riportato  condanne  penali  incompatibili  con  lo status  di  pubblico  dipendente  che   comporterebbero,   da   parte dell’amministrazione che ha indetto il  bando,  l’applicazione  della sanzione disciplinare del licenziamento senza preavviso;

5) idoneità fisica all’impiego. L’amministrazione  sottoporrà a visita medica di controllo i vincitori di concorso,  in  base  alla normativa vigente;

6) avere ottemperato alle leggi sul reclutamento militare,  per i soli candidati nati entro l’anno 1985;

7) non essere stato: destituito, dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero dichiarato decaduto da un impiego statale ai  sensi  dell’art. 127,  1°  comma  lettera  d)  del  testo  unico  delle   disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello  stato  approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3,  o licenziato  per  giusta  causa  o  giustificato   motivo   soggettivo dall’impiego presso una pubblica amministrazione.

Requisiti specifici

Concorso cod. rif. 1701:

  • diploma  di  laurea  (DL)  conseguito  secondo le modalità anteriori all’entrata in vigore del decreto ministeriale n. 509/1999;
  • ovvero  laurea  specialistica  (LS)  conseguita  secondo le modalità successive  all’entrata  in  vigore  del  suddetto  decreto ministeriale n. 509/1999;
  • ovvero laurea magistrale (LM) conseguita secondo le modalità di cui al decreto ministeriale del 22 ottobre 2004, n. 270;

unitamente a una delle seguenti:

  • abilitazione professionale conseguente al diploma di laurea/LS/LM posseduto;
  • particolare qualificazione professionale risultante da titoli post-universitari attinente  alla  professionalità  richiesta (diploma di specializzazione, dottorato di ricerca, master universitario, corso di perfezionamento);
  • particolare qualificazione professionale risultante da un’esperienza lavorativa specifica, almeno biennale,  attinente  alla professionalità richiesta maturata presso enti pubblici in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il diploma di laurea (DL) o la laurea specialistica (LS)  o  la  laurea  magistrale  (LM), ovvero presso aziende private in  posizioni  funzionali  apicali  per l’accesso alle quali e’ richiesto il diploma  di  laurea  (DL)  o  la laurea specialistica (LS) o la laurea magistrale (LM).

Concorso cod. rif. 1702:

  • diploma di laurea in economia e commercio conseguito secondo le modalità anteriori all’entrata in vigore del decreto ministeriale n. 509/1999 e titoli equipollenti ovvero  laurea  specialistica (LS) o laurea magistrale (LM) in una delle  classi  equiparate

unitamente a una delle seguenti:

  • abilitazione   professionale   conseguente   al   diploma    di laurea/LS/LM posseduto;
  • particolare qualificazione professionale  risultante  da titoli post-universitari attinente  alla  professionalità  richiesta (diploma  di   specializzazione,   dottorato   di   ricerca,   master universitario, corso di perfezionamento);
  • particolare qualificazione professionale  risultante  da un’esperienza lavorativa specifica, almeno biennale,  attinente  alla professionalità richiesta maturata presso enti pubblici in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il diploma di laurea (DL) o la laurea specialistica (LS)  o  la  laurea  magistrale  (LM), presso aziende private in  posizioni  funzionali  apicali  per l’accesso alle quali è richiesto il diploma  di  laurea  (DL)  o  la laurea specialistica (LS) o la laurea magistrale (LM).

Domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata, a  pena  di  esclusione, unicamente  tramite  procedura telematica, entro e non oltre il 01 giugno 2017. I  candidati,  a  pena  di  esclusione,  dovranno  effettuare il versamento di € 10,33, entro il termine ultimo  di  scadenza  per  la presentazione delle domande di partecipazione al  presente  concorso, secondo  le  modalità descritte nel bando.

Le prove concorsuali si  articoleranno  in  una  eventuale  prova preselettiva, in una prova scritta ed in una prova orale.

Saranno oggetto di valutazione unicamente i titoli  attinenti  al profilo messo a concorso e posseduti  alla  data  di  scadenza  della presentazione delle domande.

Il bando completo e la procedura telematica per la presentazione della domanda on-line sono disponibili sul sito internet dell’Università www.unina.it alla sezione “Concorsi pubblici”.

info@cantieridimprese.it

Print Friendly