Loading...

Benefici economici per le famiglie

Benefici economici per le famiglie
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

La Legge di Stabilità 2017 ha confermato le agevolazioni già presenti per le famiglie e ha introdotto delle novità, aumentando le risorse finanziare destinate alle misure del c.d. “pacchetto famiglia”.

I benefici a cui le famiglie possono accedere sono:

Assegno di natalità

Il c.d. bonus bebè è un assegno mensile che le famiglie con ISEE inferiore a 25.000 euro possono richiedere per ogni figlio nato (o adottato) tra il 1 gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017.

Il contributo deve essere richiesto entro 90 giorni dalla nascita del figlio e spetta fino al terzo anno del bambino.

L’importo dell’assegno dipende dal valore dell’ISEE del nucleo familiare.

Scopri se hai i requisiti per il beneficio e come fare per richiederlo

Bonus mamma domani

Il premio alla natalità è una novità introdotta a partire dal 2017. Il beneficio spetta a tutte le neo-mamme, a prescindere dalla condizione economica. L’assegno dell’importo di 800 euro è corrisposto in un’unica soluzione. La domanda per accedere al beneficio può essere presentata a partire dal settimo mese di gravidanza o dopo il parto.

Scopri come fare per richiederlo

Voucher baby sitting

Le mamme che lavorano possono richiedere un contributo per acquistare servizi di una baby sitting o per far fronte alle spese di iscrizione agli asili nido. Il beneficio ammonta fino a 600 euro al mese, per un massimo di 6 mesi per le lavoratrici dipendenti e 3 mesi negli altri casi.

Il contributo può essere richiesto in alternativa al congedo parentale.

Scopri se hai i requisiti per il beneficio e come fare per richiederlo

Bonus Nido

La Legge di Stabilità 2017 ha introdotto un’altra importante novità. Attraverso il Bonus nido le famiglie che iscrivono i figli agli asili nido, pubblici o privati, possono ricevere un assegno di 1.000. Il contributo spetta inoltre alle famiglie con bimbi affetti da gravi patologie, anche se non possono frequentare l’asilo. L’assegno verrà erogato alle famiglie per sostenerle nel pagamento della retta e delle spese di iscrizione al nido, fino al terzo anno di età del bambino, indipendentemente dal reddito.

A breve il Governo definirà le modalità di accesso al beneficio.

info@cantieridimprese.it

 

Print Friendly