Loading...

"Vendemmia verde" - Presentazione delle domande di aiuto annualità 2017

  • Scadenza : 31-05-2017
  • Codice : 2017_064
  • Area territoriale : Calabria

La “Vendemmia Verde” consiste nella distruzione, o eliminazione, totale dei grappoli non ancora giunti a maturazione, riducendo a zero la resa dell’intera unità vitata.

Per la distruzione o eliminazione dei grappoli possono essere utilizzati metodi manuali e meccanici (è escluso l’uso di prodotti chimici).

Questa misura risponde all’obiettivo di mantenimento dell’equilibrio del mercato vitivinicolo, eliminando le eccedenze, nel rispetto di quei particolari fattori di tutela del valore paesaggistico e delle tradizioni culturali del territorio.

DESTINATARI

Possono beneficiare dell’aiuto  i conduttori di aziende viticole, siano essi imprenditori singoli o associati, in regola con le norme vigenti in materia di potenziale viticolo, che rispettano le norme sulla condizionalità e che si impegnano a mantenere il vigneto in buone condizioni vegetative.

AMMISSIBILITÀ

Sono ammesse all’aiuto le superfici vitate che:

1) sono coltivate con le varietà di uve da vino classificate dalla Regione Calabria con D.G.R. n. 419 del 07 luglio 2007, modificata con D.G.R. n. 267 del 29 luglio 2013, in conformità all’accordo del 25 luglio 2002 tra il Ministero e le Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano;

2) sono in buone condizioni vegetative;

3) sono impiantate da almeno quattro campagne vitivinicole precedenti la data di presentazione delle domande;

4) hanno formato oggetto di dichiarazione di vendemmia nella campagna precedente ed in quella corrente.

La stessa unità vitata non può essere ammessa all’aiuto per la “Vendemmia Verde” per due anni consecutivi.

Non sono ammesse alla misura le superfici per le quali sono ancora in corso le procedure di sostegno alla Ristrutturazione e Riconversione dei vigneti.

La misura si applica su tutto il territorio della Regione Calabria.

La superficie minima oggetto degli interventi di “Vendemmia Verde”, da calcolarsi sull’insieme delle unità vitate interessate, è stabilita in mq 3.000, mentre quella massima è stabilita in mq 100.000.

CRITERI DI PRIORITÀ

Ai fini della concessione dell’aiuto, in caso di insufficienza dei fondi, verrà posta in essere una graduatoria regionale di merito. La graduatoria regionale di merito sarà definita attribuendo, a ciascuna delle domande approvate, un punteggio dato dalla somma dei singoli punteggi assegnati in osservanza del criterio di  Priorità:

Aziende prevalentemente vitivinicola rapporto Sup vitata/SAU > 50% : punteggio attribuito 8

ENTITÀ E PAGAMENTO DELL’AIUTO

È previsto un aiuto forfettario che non può superare il 50% della somma dei costi diretti relativi all’eliminazione dei grappoli, ovvero alla distruzione degli stessi e alla conseguente perdita di reddito. L’importo dell’aiuto forfettario è determinato come segue:

Tipologia

Contributo Vendemmia Verde manuale = 50% (p.red.+ c. rac. man./Ha) Contributo Vendemmia Verde meccanica = 50% (p.red.+ c. rac. mecc./Ha)
Uva per vino generico € 843,15 € 1.047,00
Uva per vino IGT € 1.781,35 € 1.987,00
Uva per vino DOC € 2.481,00 € 2.616,00

L’aiuto viene erogato direttamente dall’Organismo Pagatore ai produttori in regola con le norme comunitarie nazionali e regionali in materia di potenziale viticolo.

PROCEDURA

L’OP AGEA, pubblica sul portale AGEA e SIAN entro il 7 giugno 2017 l’elenco delle domande ammesse al contributo. Tale comunicazione, per le sole domande accolte, è valida quale autorizzazione per i viticoltori interessati a procedere alle operazioni di “Vendemmia Verde”.

SCADENZA

La compilazione e presentazione delle domande è effettuata in via telematica, utilizzando le funzionalità on-line messe a disposizione dall’OP AGEA. Il termine ultimo per la presentazione delle domande per la campagna 2017 è fissato al 31.05.2017.

Print Friendly