Loading...

Servizio Civile Universale - Presentazione progetti per anno 2018

Servizio Civile Universale - Presentazione progetti per anno 2018
  • Scadenza : 30-11-2017
  • Codice : 2017_83
  • Area territoriale : Nazionale

Beneficiari

Tutti gli enti di servizio civile iscritti all’albo nazionale e agli albi regionali e delle
Province autonome, nonché all’Albo degli enti del servizio civile universale possono presentare
progetti di servizio civile universale da realizzarsi in Italia e all’estero.

Caratteristiche dei progetti

Durata del progetto.
Gli enti possono indicare sia per i progetti da realizzarsi in Italia, sia per i progetti da realizzarsi
all’estero una durata flessibile compresa tra gli 8 ed i 12 mesi.

Orario di servizio.
L’orario di servizio dei volontari può essere indicato in 25 ore settimanali (orario rigido), ovvero in
un monte ore annuo (orario flessibile) commisurato alla durata del progetto.

Progetti che prevedono un periodo di servizio in un Paese dell’Unione Europea.
Per i soli progetti da realizzarsi in Italia, gli enti possono prevedere un periodo di servizio fino a 3
mesi da effettuarsi presso sedi già accreditate dislocate in uno dei Paesi aderenti all’Unione
Europea, fermo restando la coerenza e la riconducibilità delle attività svolte all’estero a quelle
previste dal progetto da realizzarsi in Italia. Per i mesi trascorsi all’estero sia ai volontari, che agli
enti si applicano le stesse disposizioni in vigore per i progetti da realizzarsi all’estero.

Progetti che prevedono un periodo di tutoraggio dei volontari.
In alternativa al periodo di servizio da svolgere in un Paese dell’Unione Europea, sempre per i soli
progetti da realizzarsi in Italia, gli enti possono prevedere un periodo di tutoraggio fino a 3 mesi
finalizzato a facilitare l’accesso al mercato del lavoro dei volontari, con riferimento allo stesso
settore o a settori analoghi, ovvero alle attività riconducibili e/o coerenti con quelle previste dai
progetti nei quali sono impegnati i singoli volontari. Il tutoraggio è effettuato da personale a
qualsiasi titolo nella disponibilità degli enti, ovvero da organismi pubblici e privati in possesso di
qualificata esperienza in materia di orientamento.

Progetti che favoriscono la partecipazione dei giovani con minori opportunità.
Gli enti possono presentare progetti finalizzati a favorire la partecipazione dei giovani con minori
opportunità adeguando, ove necessario, le attività dei progetti ed i relativi criteri di selezione. Al
fine dell’individuazione dei giovani con minori opportunità gli enti utilizzano i criteri previsti dalla
normativa nazionale e comunitaria vigente.

Presentazione della domanda

Dal 04/09/2017  fino alle ore 14,00 del 30 novembre 2017

Print Friendly

Richiedi maggiori informazioni

Inviando questo form dichiarerai di aver letto la nostra politica sulla privacy ed acconsentirai al trattamento sui dati personali
Perfetto! La sua richiesta è stata invaita con successo!
OPS! Si è verificato un errore nell'elaborazione della richiesta. Riprova più tardi

Potrebbe interessarti: