Loading...

Promozione di servizi innovativi-sperimentali nel campo della disabilità

Promozione di servizi innovativi-sperimentali nel campo della disabilità
  • Scadenza : 27-07-2017
  • Codice : 2017_077
  • Area territoriale : Calabria

La Regione Calabria promuove interventi finalizzati a migliorare l’accesso alle aree portuali e balneari da parte delle persone con disabilità. L’Avviso pubblico si propone di potenziare la rete di servizi territoriali rivolti alle persone in condizione di disabilità, favorendone la socializzazione e l’integrazione con la comunità locale agevolando la partecipazione dell’utenza alle opportunità culturali, sportive, artistiche realizzate localmente, incoraggiando forme di autonomia ed inclusione sociale.

Chi può partecipare

Possono partecipare le organizzazioni no profit del territorio:

  • Organizzazioni di volontariato,
  • Cooperative Sociali,
  • Onlus,
  • Fondazioni,
  • Istituzioni Religiose,
  • Associazioni di Promozione Sociale.

Le Organizzazioni che parteciperanno al bando dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

a) avere, tra le proprie finalità, la realizzazione di servizi in favore dei disabili o persone non autosufficienti;

b) disporre di personale adeguato ai compiti e finalità previsti nel progetto, o impegnarsi in tal senso;

c) essere soggetti legalmente riconosciuti, attraverso l’iscrizione nei rispettivi Albi o Registri, laddove istituiti, ai sensi delle rispettive leggi. Nel caso di mancata istituzione, ancorché prevista dalla legge, degli Albi o Registri suddetti da parte degli enti competenti, la commissione valuterà i requisiti soggettivi per l’iscrizione negli stessi.

d) saranno presi in particolare considerazione, mediante l’assegnazione di relativo punteggio, i progetti presentati da organizzazioni che dimostreranno di aver maturato esperienza operativa nel settore dell’assistenza alle persone con disabilità nel territorio della Regione Calabria.

Cosa finanzia

Il progetto dovrà essere realizzato nei periodi di balneazione distribuibili nell’arco di un biennio e della durata complessiva di almeno 2 mesi.

Le azioni dovranno essere realizzate privilegiando i contesti territoriali caratterizzati da carenza di infrastrutture e condizioni di degrado ambientale ed emarginazione, al fine di alleviare le condizioni di disagio dei nuclei familiari che vivono in tali contesti con la presenza di disabili gravi in famiglia.

Saranno considerate ammissibili le spese relative a:

  1. Personale;
  2. Spese vive connesse al funzionamento del servizio (carburante, utenze, ecc.);
  3. Rimborso spese a volontari;
  4. Altre spese connesse al funzionamento del servizio.

Entità dell’agevolazione

Le risorse finanziarie disponibili sono pari complessivamente a euro 89.200,00. I progetti verranno finanziati fino alla concorrenza della somma disponibile.

Il contributo massimo previsto è pari ad euro 30.000,00 a progetto.

Scadenza

La domanda di accesso al contributo potrà essere presentata fino alle ore 12:00 del 27 luglio 2017.

Print Friendly

Richiedi maggiori informazioni

Inviando questo form dichiarerai di aver letto la nostra politica sulla privacy ed acconsentirai al trattamento sui dati personali
Perfetto! La sua richiesta è stata invaita con successo!
OPS! Si è verificato un errore nell'elaborazione della richiesta. Riprova più tardi

Potrebbe interessarti: