Loading...

Interventi per il miglioramento del servizio di Raccolta Differenziata in Calabria

Interventi per il miglioramento del servizio di Raccolta Differenziata in Calabria
  • Scadenza : 27-04-2017
  • Codice : 2017_001
  • Area territoriale : Calabria

 

L’intervento coinvolge direttamente tutti i Comuni e le Unioni di Comuni superiori a 5.000 abitanti per incidere più rapidamente sull’incremento della Raccolta Differenziata a livello regionale, ed incentivare la realizzazione, il miglioramento e/o l’avvio del servizio di raccolta differenziata.

BENEFICIARI

Comuni o Unioni di Comuni della Regione Calabria che possiedono una popolazione maggiore ai 5.000 abitanti.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMESSI

Gli interventi ammessi a finanziamento sono:

A. Sistemi di raccolta differenziata:

  • riorganizzazione e/o completamento/potenziamento dei servizi di raccolta differenziata;
  • avvio dei servizi di raccolta differenziata;

I modelli di RD proposti dovranno prevedere la raccolta separata di almeno le seguenti frazioni merceologiche:
a) frazione organica;
b) carta e cartone;
c) plastica;
d) metalli;
e) in alternativa ai punti c) e d): la raccolta del cosiddetto “multimateriale leggero”;
f) vetro;
g) frazione residuale (rifiuto urbano residuo);

La proposta potrà prevedere, nel limite massimo complessivo del 5% dell’importo della proposta progettuale gli ulteriori seguenti elementi:

  • piano di comunicazione;
  • misure volte alla prevenzione dei conferimenti impropri.

B. Strutture a supporto della raccolta differenziata

  • realizzazione/ampliamento di centri di raccolta.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono:

  1. Affidamento in house del servizio di raccolta differenziata – Spese per l’investimento:  l’acquisto di nuove forniture, attrezzature, macchinari e/o automezzi direttamente connessi al servizio di raccolta differenziata; Spese per il servizio: – i costi del personale dedicato all’esecuzione del servizio di raccolta differenziata;
  2. Autoprestazione del servizio in amministrazione diretta – Costi inerenti l’acquisto di nuove forniture, attrezzature, macchinari e/o automezzi direttamente connessi al servizio di raccolta differenziata;
  3. Affidamento a terzi del servizio di raccolta differenziata – Costi di realizzazione del servizio di raccolta differenziata;
  4. Affidamento a terzi realizzazione/ampliamento centri di raccolta – Le spese inerenti i costi di realizzazione dell’infrastruttura.

INTENSITA’ DEL CONTRIBUTO PUBBLICO

Il contributo massimo concedibile per gli interventi relativi alla raccolta differenziata, non potrà essere superiore a 26 euro per ciascun abitante interessato dal servizio oggetto della proposta. Tale contributo potrà essere incrementato sulla base dei seguenti fattori:

  • Flusso turistico;
  • Flusso migratorio.

Il contributo massimo concedibile per la proposta progettuale relativa alla realizzazione dei nuovi centri di raccolta non potrà essere superiore a :

  • bacino d’utenza da 5.000 a 10.000 abitanti importo massimo di € 200.000,00
  • bacino d’utenza da 10.001 a 20.000 abitanti importo massimo di € 250.000,00
  • bacino d’utenza da 20.001 a 30.000 abitanti importo massimo di € 300.000,00
  • bacino d’utenza > 30.000 abitanti importo massimo di  € 350.000,00

Per quanto attiene l’ampliamento dei centri di raccolta già esistenti gli importi sopra esposti, con riferimento ai medesimi bacini di utenza, sono considerati ridotti della metà.

SCADENZA

Il termine per la presentazione della documentazione per la partecipazione all’avviso pubblico è prorogato alle ore 12:00 del 27 aprile 2017.

Print Friendly

Richiedi maggiori informazioni

Inviando questo form dichiarerai di aver letto la nostra politica sulla privacy ed acconsentirai al trattamento sui dati personali
Perfetto! La sua richiesta è stata invaita con successo!
OPS! Si è verificato un errore nell'elaborazione della richiesta. Riprova più tardi

Potrebbe interessarti: