Loading...

Contributo a fondo perduto fino al 50% per la trasformazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura.

Contributo a fondo perduto fino al 50% per la trasformazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura.
  • Scadenza : 15-12-2017
  • Codice :
  • Area territoriale : Sicilia

Il bando sostiene interventi che:

  • contribuiscono a risparmiare energia o a ridurre l’impatto sull’ambiente, incluso il trattamento dei rifiuti;
    migliorano la sicurezza, l’igiene, la salute e le condizioni di lavoro;
  • sostengono la trasformazione della catture di pesce commerciale che non possono essere destinate al consumo umano;
  • si riferiscono alla trasformazione dei sottoprodotti risultanti dalle attività di trasformazione principali;
  • si riferiscono alla trasformazione di prodotti dell’acquacoltura biologica;
  • portano a prodotti nuovi o migliorati, a processi nuovi o migliorati o a sistemi di gestione e di organizzazione nuovi o migliorati.

Soggetti beneficiari

I soggetto beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese siciliane che abbiano come attività prevalente la “Lavorazione e conservazione di pesce, crostacei e molluschi mediante surgelamento, salatura eccetera” oppure la “Pesca in acque marine e lagunari e servizi connessi”.

Spese ammissibili

Le spese ritenute ammissibili riguardano interventi per la lavorazione, trasformazione, conservazione dei prodotti ittici che siano inerenti e funzionali all’investimento proposto come da domanda di finanziamento. Tali spese sono pertinenti a:

  1.  acquisto di impianti, macchinari, attrezzature relativi al processo di lavorazione e trasformazione;
  2. acquisto di edifici: la spesa ammissibile non può superare il 10% della spesa globale dell’investimento;
  3. realizzazione di nuovi edifici: la spesa massima ammissibile non può essere superiore al 30% dell’investimento;
  4. riqualificazione di immobili esistenti: la spesa massima ammissibile non può essere superiore al 30% dell’investimento complessivo;
  5. acquisto di terreno: è ammissibile nel caso di realizzazione di nuove edificazioni strettamente connesse all’attività di trasformazione. La spesa ammissibile non può superare il 10% della spesa globale dell’investimento;
  6. imposta sul valore aggiunto (IVA): è una spesa ammissibile se realmente e definitivamente sostenuta dal beneficiario solo se questa non sia recuperabile, nel rispetto della normativa nazionale di riferimento;
  7. spese per la fornitura e la posa in opera di cassoni coibentati: sono ammesse le spese strettamente inerenti l’acquisto dei sistemi di refrigeramento delle celle frigorifere per i prodotti ittici per i quali non si può interrompere la catena del freddo;
  8. investimenti per l’introduzione e/o ammodernamento di impianti ad energia rinnovabile: tali investimenti devono essere realizzati in coerenza con la normativa regionale di settore e sono ammissibili solo se la produzione di energia risulti di potenza non superiore al fabbisogno medio aziendale annuo;
  9. spese generali;

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo ammonta al 50% della spesa ammissibile.

Scadenza

La domanda deve essere inviata entro le ore 12:00 del 15 gennaio 2018.

Print Friendly

Richiedi maggiori informazioni

Inviando questo form dichiarerai di aver letto la nostra politica sulla privacy ed acconsentirai al trattamento sui dati personali
Perfetto! La sua richiesta è stata invaita con successo!
OPS! Si è verificato un errore nell'elaborazione della richiesta. Riprova più tardi

Potrebbe interessarti: