Loading...

Contributo a fondo perduto rivolto a privati, PMI e pubbliche amministrazioni per interventi di efficienza energetica termica da fonti rinnovabili

Contributo a fondo perduto rivolto a privati, PMI e pubbliche amministrazioni per interventi di efficienza energetica termica da fonti rinnovabili
  • Scadenza : Fino ad esaurimento risorse
  • Codice : 2017_006
  • Area territoriale : Nazionale

OBIETTIVI DEL BANDO

Il GSE mette a disposizione un sistema di incentivazione a fondo perduto destinato a soggetti che intendono migliorare l’efficienza energetica degli edifici o produrre energia termica da fonti rinnovabili.

Diversamente dalla detrazione fiscale, l’incentivo non ha scadenza temporale.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono beneficiare del contributo:

  • Privati;
  • PMI;
  • Pubbliche amministrazioni.

COSA FINANZIA

PER I PRIVATI

  • Interventi di piccole dimensioni di produzione di energia termica da fonti rinnovabili e di sistemi ad alta efficienza;
  • Sostituzione di impianti esistenti con generatori alimentati a fonti rinnovabili;
  • pompe di calore, per climatizzazione anche combinata per acqua calda sanitaria;
  • caldaie, stufe e termocamini a biomassa;
  • sistemi ibridi a pompe di calore;
  • Installazione di impianti solari termici anche abbinati a tecnologia solar cooling per la produzione di freddo.

PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI:

  • Interventi di incremento dell’efficienza energetica in edifici esistenti;
  • Efficientamento dell’involucro;
  • coibentazione pareti e coperture;
  • sostituzione serramenti;
  • installazione schermature solari;
  • trasformazione degli edifici esistenti in “nZEB”;
  • illuminazione d’interni;
  • tecnologie di building automation;
  • Sostituzione di impianti esistenti per la climatizzazione invernale con impianti a più alta efficienza come le caldaie a condensazione.

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

PER PRIVATI

  • fino al 65% per pompe di calore, caldaie e apparecchi a biomassa, sistemi ibridi a pompe di calore e impianti solari termici;
  • il 50% delle spese per la Diagnosi Energetica e per l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) per i soggetti privati, con le cooperative di abitanti e le cooperative sociali.

PER PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

  • fino al 50% per gli interventi di isolamento termico nelle zone climatiche E/F e fino al 55% nel caso di isolamento termico e sostituzione delle chiusure finestrate, se abbinati ad altro impianto (caldaia a condensazione, pompe di calore, solare termico, ecc.);
  • anche fino al 65% per pompe di calore, caldaie e apparecchi a biomassa, sistemi ibridi a pompe di calore e impianti solari termici;
  • il 100% delle spese per la Diagnosi Energetica e per l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) per le PA (e le ESCO che operano per loro conto);
  • fino al 65% della spesa sostenuta per gli “Edifici a energia quasi zero” (nZEB);
  • fino al 40% per gli interventi di isolamento di muri e coperture, per la sostituzione di chiusure finestrate, per l’installazione di schermature solari, l’illuminazione di interni, le tecnologie di building automation, le caldaie a condensazione.

Scopri come fare!

Per info:  info@cantieridimprese.it  cell- +39 338 165 7169  tel. 0984 838151

Print Friendly