Loading...

Bonus per l’acquisto di Strumenti Musicali

Bonus per l’acquisto di Strumenti Musicali
  • Scadenza : Fino ad esaurimento risorse
  • Codice : 2017_048
  • Area territoriale : Nazionale

Cos’è?

è un contributo una tantum per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo, coerente con il corso di studi di chi effettua l’acquisto.

Il contributo deve essere anticipato dal rivenditore o produttore sotto forma di sconto sul prezzo di vendita. Lo sconto è rimborsato al rivenditore o al produttore sotto forma di credito d’imposta, da utilizzare in compensazione.

A chi spetta

Il contributo spetta agli studenti in regola con il pagamento delle tasse e dei contributi dovuti per l’iscrizione all’anno 2016-2017 o 2017-2018 ai licei musicali, ai corsi pre-accademici, ai corsi del precedente ordinamento e ai corsi di diploma di I e di II livello dei conservatori di musica, degli istituti superiori di studi musicali e delle istituzioni di formazione musicale e coreutica autorizzate a rilasciare titoli di alta formazione artistica, musicale e coreutica.

Agli studenti che hanno già beneficiato della agevolazione per l’acquisto di uno strumento musicale nel 2016, lo sconto spetta al netto del contributo già fruito.

Spese ammissibili

Il contributo è concesso per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo, coerente con il corso di studi cui è iscritto lo studente o considerato “affine” o “complementare”.

Agevolazioni

Il contributo spetta una tantum per gli acquisti effettuati nel 2017. Il bonus è previsto anche in caso di acquisto di un singolo componente dello strumento. L’agevolazione avrà un importo non superiore al 65 per cento del prezzo finale, per un massimo di euro 2.500.

Il contributo è erogato allo studente sotto forma di sconto sul prezzo di vendita comprensivo di IVA, praticato dal rivenditore o produttore.

Ai rivenditori o ai produttori degli strumenti musicali è riconosciuto un credito d’imposta.  L’ammontare del credito sarà pari al contributo riconosciuto agli studenti sotto forma di sconto.

Le agevolazioni verranno assegnate in ordine cronologico (nel limite delle risorse stanziate di 15 milioni di euro).

Per fruire del credito d’imposta, il rivenditore o produttore, prima di concludere la vendita dello strumento musicale, è tenuto a comunicare all’Agenzia delle entrate i seguenti dati: il proprio codice fiscale, quello dello studente e dell’istituto che ha rilasciato il certificato di iscrizione, lo strumento musicale, il prezzo di vendita comprensivo del contributo e dell’imposta sul valore aggiunto.

Come fare

Per accedere al contributo, lo studente richiede al proprio istituto un certificato d’iscrizione, non ripetibile “per tale finalità”. Dal certificato deve risultare il suo cognome, nome, codice fiscale, corso e anno di iscrizione nonché lo strumento musicale coerente con il corso di studi. Gli studenti iscritti ai licei musicali possono richiedere il certificato d’iscrizione per l’anno 2017-2018 solo a partire dall’avvio dell’anno scolastico.

Il certificato attesta la sussistenza dei requisiti per fruire del contributo ed indica lo strumento agevolabile.

Scadenza

I rivenditori o produttori degli strumenti musicali effettuano le comunicazioni a partire dal 20 aprile 2017.

ALLEGATO N. 1 – Elenco degli Istituti

ALLEGATO N. 2 – strumenti musicali

Print Friendly

Richiedi maggiori informazioni

Inviando questo form dichiarerai di aver letto la nostra politica sulla privacy ed acconsentirai al trattamento sui dati personali
Perfetto! La sua richiesta è stata invaita con successo!
OPS! Si è verificato un errore nell'elaborazione della richiesta. Riprova più tardi

Potrebbe interessarti: