Loading...

Avviso pubblico per l’attrazione di produzioni audiovisive e cinematografiche nella Regione Calabria

Avviso pubblico per l’attrazione di produzioni audiovisive e cinematografiche nella Regione Calabria
  • Scadenza : 24-07-2017
  • Codice : 2017_068
  • Area territoriale : Nazionale

Obiettivo del bando è l’attrazione di produzioni audiovisive e cinematografiche nazionali e internazionali nel territorio della Regione Calabria.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda di ammissione al contributo le imprese di produzione cinematografica e/o audiovisiva aventi sede:

  • in Italia (codici ATECO 59.11 o 59.12);
  • in uno dei Paesi dell’Unione Europea (classificazione equivalente NACE Rev. 2 59.11);
  • in un Paese extraeuropeo a condizioni di reciprocità.

Possono inoltre presentare domanda di ammissione al contributo (per le sole categorie “Serie web” e “Documentario”) le associazioni culturali aventi sede in Italia o in uno dei Paesi dell’Unione Europea aventi tra gli scopi principali, riportati nello statuto, la realizzazione di prodotti audiovisivi.

I soggetti richiedenti potranno essere:

  • produttori unici, ossia titolari del 100% dei diritti di sfruttamento sull’opera;
  • coproduttori o produttori associati, ossia titolari di una quota di diritti sull’opera.

Cosa finanzia

I benefici previsti dal bando sono destinati alle opere audiovisive e in particolare:

  • film: opera audiovisiva, prioritariamente destinata allo sfruttamento in sala cinematografica, della durata minima di 75 minuti;
  • fiction televisiva: opera audiovisiva realizzata per lo sfruttamento in sede televisiva lineare o non lineare, della durata minima di 52 minuti per le opere singole e di 26 minuti a episodio per le opere seriali;
  • serie web: opera audiovisiva realizzata per lo sfruttamento sulle piattaforme web, composta di almeno 2 episodi della durata minima di 13 minuti ciascuno;
  • documentario: opera audiovisiva, come definita dalla Legge n. 220/2016 art. 2 comma 1 lettera d), prioritariamente destinata allo sfruttamento in sala cinematografica o realizzata per lo sfruttamento in sede televisiva lineare o non lineare, della durata minima di 52 minuti.

Caratteristiche del contributo

I contributi previsti dal bando sono a fondo perduto e possono essere assegnati nei limiti specificati di seguito:

  • film e fiction televisive: massimo il 30% delle spese ammissibili, e comunque per un importo non superiore a € 200.000,00 per ciascuna opera; nel caso di opere prime o seconde e di opere qualificabili come “difficili” ai sensi della vigente normativa, tale limite è elevato al 50% delle spese ammissibili;
  • serie web: massimo il 50% delle spese ammissibili, e comunque per un importo non superiore a € 20.000,00 per ciascuna opera;
  • documentari: massimo il 50% delle spese ammissibili, e comunque per un importo non superiore a € 40.000,00 per ciascuna opera.

I contributi sono cumulabili, relativamente alla stessa opera, con altre forme di aiuto di stato e misure pubbliche di sostegno.

Criteri di ammissibilità

  1. almeno il 20% dei componenti del cast tecnico e artistico, esclusi i generici, devono essere residenti in Calabria da almeno 6 (sei) mesi antecedenti la data di pubblicazione dell’Avviso. Per le categorie “Serie web” e “Documentario”, nel caso in cui il cast tecnico e artistico sia composto da meno di 10 persone, tale vincolo si intenderà rispettato purché sia garantito il coinvolgimento di almeno 2 professionisti residenti in Calabria da almeno 6 (sei) mesi antecedenti la data di pubblicazione dell’Avviso;
  2. deve essere effettuata sul territorio della Regione Calabria almeno 1 settimana di riprese;
  3. il beneficiario deve sostenere sul territorio della Regione Calabria una percentuale di spese, rientranti tra le spese ammissibili, pari almeno al 110% del contributo erogato.

Scadenza

La domanda di ammissione al contributo può essere presentata entro e non oltre il 24 luglio 2017.

Print Friendly