Loading...

Aiuto all’avviamento per nuove attività non agricole nelle aree rurali - GAL Serre Calabresi

Aiuto all’avviamento per nuove attività non agricole nelle aree rurali - GAL Serre Calabresi
  • Scadenza : 08-07-2019
  • Codice :
  • Area territoriale :

Obiettivi del bando

Rafforzare il sistema economico extra-agricolo all’interno delle aree rurali del GAL Serre Calabresi

Destinatari

  • Agricoltori che avviano nuove attività extra agricole;
  • Coadiuvanti familiari che diversificano la loro attività avviando nuove attività extra-agricole;
  • Microimprese e piccole imprese che avviano nuove attività extra-agricole;
  • Persone fisiche nelle zone rurali che avviano nuove attività.

Localizzazione dell’intervento

Il sostegno è riconosciuto per interventi localizzati nel territorio del GAL Serre Calabresi, di cui fanno parte i seguenti ambiti comunali: Amaroni, Argusto, Badolato, Borgia, Caraffa di Catanzaro, Cardinale, Cenadi, Centrache, Chiaravalle Centrale, Cortale, Davoli, Gagliato, Gasperina, Girifalco, Guardavalle, Isca sullo Ionio, Jacurso, Maida, Montauro, Montepaone, Olivadi, Palermiti, Petrizzi, San Floro, San Pietro a Maida, San Sostene, Santa Caterina dello Ionio, Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, San Vito sullo Ionio, Satriano, Soverato, Squillace, Stalettì, Torre di Ruggiero, Vallefiorita.

Interventi Ammissibili

  • Intervento A.1.2 “L’arte della materia locale. L’artigianato fra tradizione e innovazione”si propone di rafforzare il sistema economico extra-agricolo all’interno delle aree rurali, puntando sulla creazione di nuova imprenditorialità innovativa;
  • Intervento B.1.2 “Innovalia. Incubatore di idee per la crescita sociale ed economica” si propone di offrire, attraverso la creazione di micro o piccole imprese, nuove opportunità di sviluppo puntando sulla capacità d’innovazione dell’economia rurale, favorendo quindi la creazione di nuova imprenditorialità innovativa, che si ritiene possa essere maggiormente attrattiva per i giovani laureati, contribuendo a mantenerli nelle aree rurali, perseguendo, contestualmente, l’innovazione della struttura socio-economica in tali aree;
  • Intervento B.2.4 “Progetti pilota per servizi di assistenza domiciliare integrata per anziani, disabili, famiglie e per l’inclusione”Attiene all’innovazione nella definizione di servizi sociali per persone con disagio. L’innovazione riguarda la ricerca di soluzioni per risposte mirate a specifici bisogni rilevati nel territorio soprattutto a carico degli anziani, disabili e altri soggetti in situazione di difficoltà, dei minori e delle loro famiglie, e dei giovani;
  • Intervento D.1.1. “Progetti pilota per servizi di assistenza domiciliare integrata per anziani, disabili, famiglie”persegue le stesse finalità ed obiettivi dell’intervento B.2.4 ma può essere attivato nell’ambito dei Comuni dell’area GAL che ricadono nella zonizzazione della SRAI

Entità e forma dell’agevolazione

Il sostegno è concesso sotto forma di premio forfettario per lo start-up aziendale. Il premio allo start-up di impresa è pari a 40.000,00 euro.

Scadenza

Le domande dovranno essere presentate attraverso il portale Sian entro il 08 Luglio 2019.

info@cantieridimprese.it

Print Friendly, PDF & Email

Richiedi maggiori informazioni

Inviando questo form dichiarerai di aver letto la nostra politica sulla privacy ed acconsentirai al trattamento sui dati personali
Perfetto! La sua richiesta è stata invaita con successo!
OPS! Si è verificato un errore nell'elaborazione della richiesta. Riprova più tardi

Potrebbe interessarti: