Loading...

Banca d’Italia: concorso per 30 Vice Assistenti

Banca d’Italia: concorso per 30 Vice Assistenti
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

La Banca d’Italia indice un concorso pubblico per l’assunzione di 30 Vice assistenti – profilo amministrativo,  finalizzato a soddisfare i fabbisogni di tale personale che si registreranno a partire dalla metà del 2018. Le mansioni previste sono soprattutto esecutive, quali: classificazione, archiviazione e protocollo di documenti, conteggio, confezionamento e sistemazione dei valori, supporto all’attività delle unità anche attraverso strumenti di office automation. Può essere anche adibito allo svolgimento di attività di sportello bancario presso le unità di cassa della Banca.

Requisiti per la partecipazione

  1. Diploma di istruzione secondaria di secondo grado, di durata quinquennale. È altresì consentita la partecipazione ai possessori di titoli di studio conseguiti all’estero o di titoli esteri conseguiti in Italia riconosciuti equivalenti, secondo la vigente normativa.
  2. Età non inferiore agli anni 18.
  3. Cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea ovvero altra cittadinanza secondo quanto previsto dall’art. 38 del D.lgs. 165/2001.
  4. Idoneità fisica alle mansioni.
  5. Godimento dei diritti civili e politici, anche nello Stato di appartenenza o di provenienza.
  6. Non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell’Istituto.
  7. Adeguata conoscenza della lingua italiana.

Domanda di ammissione

La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 16:00 del 29 maggio 2017 (ora italiana), utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito internet della Banca d’Italia all’indirizzo www.bancaditalia.it seguendo le indicazioni specificate. La data di presentazione della domanda è attestata dal sistema informatico.

Il giorno del test i candidati verranno chiamati a confermare quanto dichiarato nella domanda di partecipazione mediante sottoscrizione di un’apposita dichiarazione all’atto dell’identificazione, previa esibizione di un documento.

Svolgimento del concorso

Preselezione per titoli

Nell’eventualità in cui pervenga un numero di domande di partecipazione superiore alle 3.000 unità, la Banca d’Italia procederà ad una preselezione per titoli delle candidature per individuare 3.000 candidati da ammettere al test.

La Banca d’Italia provvederà alla formazione di una graduatoria preliminare redatta sommando i punteggi attribuiti ai seguenti titoli:

  1. diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale, valutato secondo classi di punteggio;
  2. titolo di istruzione superiore.

I risultati conseguiti da ciascun candidato nella preselezione nonché i nominativi dei candidati ammessi al test vengono pubblicati sul sito internet della Banca d’Italia www.bancaditalia.it entro il 27 luglio 2017.

Ai candidati ammessi viene data notizia del calendario e del luogo di effettuazione del test tramite avviso sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4a Serie speciale (Concorsi ed Esami) di uno dei martedì o venerdì del mese di ottobre 2017.

Prove d’esame

Le prove d’esame consistono in un test e in una prova orale sulle materie indicate nel programma d’esame e si svolgono a Roma.

Il test consiste in 100 domande a risposta multipla ed è articolato in due sezioni:

  1. accertamento delle conoscenze nelle prime tre materie e si compone di 60 domande con un punteggio massimo conseguibile di 35 punti;
  2. accertamento della conoscenza della lingua inglese e si compone di 40 domande con un punteggio massimo conseguibile di 15 punti.

La durata complessiva della prova è di 100 minuti. Il test viene corretto in forma anonima con l’ausilio di tecnologia informatica e viene valutato fino a un massimo di 50 punti. Sulla base del risultato del test viene formata una graduatoria in ordine decrescente di punteggio. Saranno ammessi alla prova orale i candidati classificati fino al 300° posto (inclusi ex aequo).

I concorrenti che superano il test vengono ammessi a sostenere una prova orale che consiste in un colloquio sulle materie indicate nel programma, inclusa una conversazione in lingua inglese. Possono inoltre formare oggetto di colloquio le esperienze formative e professionali maturate. Il colloquio tende ad accertare: le conoscenze; la padronanza linguistica e la chiarezza espositiva; la capacità di individuare collegamenti tra argomenti diversi; la capacità di rielaborazione personale e critica. La conversazione in lingua inglese è volta a verificarne il livello di conoscenza come strumento di lavoro. Il colloquio viene valutato con l’attribuzione di un punteggio massimo di 50 punti ed è superato con una votazione di almeno 30 punti. I risultati dei candidati che abbiano sostenuto la prova orale vengono pubblicati sul sito internet della Banca d’Italia www.bancaditalia.it.

La Banca d’Italia si riserva la facoltà di utilizzare la graduatoria finale entro quattro anni dalla data di approvazione.

Bando

info@cantieridimprese.it

Print Friendly