Loading...

AVVISO RICOGNITIVO PER L’INDIVIDUAZIONE DI CENTRI DI RECUPERO DI ANIMALI SELVATICI “CRAS” SERVIZIO DI RECUPERO, CURA E REINTRODUZIONE DI FAUNA SELVATICA IN DIFFICOLTA’

AVVISO RICOGNITIVO PER L’INDIVIDUAZIONE DI CENTRI DI RECUPERO DI ANIMALI SELVATICI “CRAS” SERVIZIO DI RECUPERO, CURA E REINTRODUZIONE DI FAUNA SELVATICA IN DIFFICOLTA’
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

Scheda 141

OBIETTIVI DEL BANDO

La Regione Calabria deve garantire, tramite centri pubblici e privati, il recupero della fauna selvatica, la detenzione temporanea il servizio di soccorso, cura e reintroduzione nel territorio della fauna selvatica in difficoltà con esclusione di quella ittica. La partecipazione deve assicurare il servizio per il recupero di qualsiasi tipo di specie selvatica in difficoltà e le conseguenti cure, detenzione temporanea e, quindi, la reintroduzione.

SOGGETTI AMMISSIBILI AL FINANZIAMENTO

I soggetti ammessi al finanziamento sono CRAS riconosciuti ai sensi della normativa vigente pubblici o privati.

Non possono fruire delle agevolazioni previste dal presente avviso i soggetti che, alla data di presentazione dell’istanza, risultino debitori nei confronti della Regione Calabria di un contributo pubblico sulla base di provvedimenti di revoca dei benefici concessi.

REQUISITI PER L’AMMISSIBILITA’

Al momento della domanda i richiedenti, a pena di esclusione, devono essere in possesso (dichiarazione come da allegato C) dei seguenti requisiti:

  • assenza di procedure concorsuali e di amministrazione controllata;
  • nel caso in cui l’impresa utilizza personale dipendente, applicazione del CCNL di riferimento e adempimento delle leggi sociali e di sicurezza sul lavoro;
  • conformità dell’operazione alle tipologie di intervento ammesse;
  • completezza della documentazione indicata nell’avviso, come essenziale ai fini dell’ammissibilità.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili a contributo:

  • le spese di pronto soccorso (trasporto del selvatico presso i Centri), cure (spese sanitarie, acquisto di medicinali), spese di alimentazione, spese inerenti il benessere animale (spazi per stabulazione, locali riscaldati nel rispetto delle norme igienico sanitarie, posatoi, ecc.).

In particolare, gli interventi devono assicurare :

  • l’immediatezza dell’assistenza medica;
  • capacità di pronto soccorso;
  • idonee strutture di ricovero e detenzione temporanee;
  • mezzi di trasporto idonei. I risultati degli interventi formano oggetto di una relazione trimestrale , con esplicitazione dell’attività quali/quantitativa.

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

Sono ammissibili per ogni Centro, nella misura integrale, fino al concorso di € 45.000,00, le spese che hanno un legame diretto con i servizi e gli interventi indicati nel presente avviso, e sostenute a decorrere dalla data di avvio del progetto e per almeno un anno di attività. e siano pertinenti all’attività di recupero, cura e reintroduzione della selvaggina.

SCADENZA DELLA DOMANDA

13.12.2016

 

 

Print Friendly