Loading...

AVVISO PUBBLICO- Concessione di incentivi alle imprese e/o ai datori di lavoro privati a sostegno dell'occupazione per lavoratori disoccupati di ammortizzatori sociali in deroga e lavoratori disoccupati

AVVISO PUBBLICO- Concessione di incentivi alle imprese e/o ai datori di lavoro privati a sostegno dell'occupazione per lavoratori disoccupati di ammortizzatori sociali in deroga e lavoratori disoccupati
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

OBIETTIVI DEL BANDO

Il presente Bando mette a disposizione incentivi alle imprese e/o ai datori di lavoro privati per favorire l’occupazione a favore di lavoratori disoccupati percettori di ammortizzatori sociali in deroga, o provvedimenti equipollenti e lavoratori disoccupati.Si definisce “Aiuto di Stato” qualsiasi contributo finanziato con risorse pubbliche che ha per oggetto la copertura parziale di una o più spese che, altrimenti, l’impresa beneficiaria dovrebbe sostenere nella normale gestione della sua attività. Per questo motivo, i contributi erogati sulla base del presente Bando a titolo di incentivi all’assunzione e voucher formativi si configurano come “Aiuti di Stato” e devono, quindi, rispettare la normativa comunitaria in materia.

SOGGETTI AMMISSIBILI

Possono presentare richiesta di incentivo le imprese e /o i datori di lavoro privati che:

  1. hanno la sede legale, o unità operative destinatarie delle assunzioni ai fini dell’incentivo, localizzate nel territorio della Regione Calabria;
  2. sono in regola con la normativa sugli aiuti di Stato in regime “ de minimis ”;
  3. sono in regola con l’applicazione del CCNL;
  4. non si trovano in stato di fallimento, liquidazione coatta, liquidazione volontaria, concordato preventivo né avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni nei propri confronti;
  5. sono in regola con gli adempimenti contributivi INPS e INAIL e con le contribuzioni agli Enti Paritetici ove espressamente previsto dai Contratti Collettivi Nazionali Interconfederali o di Categoria
  6. sono in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
  7. sono in regola con le assunzioni previste dalla Legge 68/99 sul collocamento mirato ai disabili;
  8. non hanno avuto procedure di licenziamento collettivo nei dodici mesi precedenti la data dell’assunzione ai fini dell’incentivo.

CONTENUTI DELLA DOMANDA

Le candidature dovranno essere presentate attraverso la sezione specifica del portale www.politicheattivecalabria.it compilando un apposito form.Ultimato l’inserimento delle informazioni, il Sistema genererà la domanda di candidatura che dovrà essere inviato tramite PEC. Alla richiesta è allegata la seguente documentazione:

  1. copia del documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante dell’impresa e/o del datore di lavoro;
  2. copia del documento d’identità in corso di validità del lavoratore;
  3. modulistica relativa alla dichiarazione sostitutiva per l concessione di aiuti ‘’ de minimis ‘’
  4. una dichiarazione del rappresentante legale dell’impresa e/o del datore di lavoro regolarmente sottoscritta, resa ai sensi del D.P.R. 445/2000 di:
  • aver adempiuto agli obblighi in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro di cui al D.lgs 81/2008  avere la sede legale, o unità operative destinatarie delle assunzioni ai fini dell’incentivo, localizzate nel territorio della Regione Calabria;
  • essere in regola con la normativa sugli aiuti di Stato in regime “ de minimis ” (Regolamento (CE) n.1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013);
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL;
  • non trovarsi in stato di fallimento, liquidazione coatta, liquidazione volontaria, concordato preventivo né avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni nei propri confronti;
  • essere in regola con gli adempimenti contributivi INPS e INAIL e con le contribuzioni agli Enti Paritetici ove espressamente previsto dai Contratti Collettivi Nazionali Interconfederali o di Categoria;
  • essere in regola con le assunzioni previste dalla Legge 68/99 sul collocamento mirato ai disabili;  non aver avuto procedure di licenziamento collettivo nei dodici mesi precedenti la data dell’assunzione ai fini dell’incentivo (ai sensi dell’art. 4 e 24 della Legge 223/91 e s.m);
  • non avere in atto nessun obbligo preesistente, stabilito da norme di legge o dalla contrattazione collettiva( anche nel caso in cui, il lavoratore avente diritto all’assunzione viene utilizzato mediante contratto di somministrazione);
  • non violare il diritto di precedenza, stabilito dalla legge o dal contratto collettivo, alla riassunzione di un altro lavoratore licenziato da un rapporto di lavoro a tempo indeterminato o cessato da un rapporto a termine;non avere in atto sospensioni dal lavoro connesse ad una crisi o riorganizzazione aziendale ( salvi i casi in cui l’assunzione o la trasformazione siano finalizzate all’assunzione di lavoratori inquadrati ad un livello diverso da quello posseduto dai lavoratori sospesi o da impiegare in diverse unità produttive);
  • non presentare assetti proprietari sostanzialmente coincidenti con quelli del datore di lavoro che ha licenziato il lavoratore nei 12 mesi precedenti( ovvero risulta con quest’ultimo in rapporto di collegamento o controllo).

5.  una dichiarazione del lavoratore resa ai sensi del D.P.R. 445/2000, attestante di :

  • essere residente in Calabria;
  • essere disoccupato ai sensi del D.Lgs. 14 settembre 2015;
  • aver firmato il Patto di servizio con il Centro per l’Impiego competente;
  • di aver acquisito lo status di percettore di ammortizzatori sociale in deroga al 31 dicembre 2014, con provvedimento regionale .

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

Sono previste le seguenti misure di incentivi all’assunzione:
· Euro 10.000,00 per ogni assunzione con contratto di lavoro a tempo indeterminato full -time;
· Euro 5.000,00 per ogni assunzione con contratto di lavoro a tempo indeterminato part –time,
non inferiore al 50% dell’orario mensile previsto dai C.C.N.L. in vigore presso l’azienda
assuntrice;
· Euro 4.000,00 per ogni assunzione con contratto di lavoro subordinato a termine full -time della
durata minima di 6 mesi;
· Euro 2.000,00 per ogni assunzione con contratto di lavoro subordinato a termine part -time della
durata minima di 6 mesi, non inferiore al 50% dell’orario mensile previsto dai C.C.N.L. in vigore
presso l’azienda assuntrice.

SCADENZA DELLA DOMANDA

NOTADI AGGIORNAMENTO DEL 19 SETTEMBRE 2016:

l’avvio della procedura è rinviata al fine di consentire la formalizzazione del decreto dirigenziale necessario per dare la massima diffusione e conoscenza delle novità procedurali. Si segnala che la data ufficiale di apertura delle candidature sarà tempestivamente comunicata subito dopo l’approvazione del  decreto dirigenziale.

 

 

Per info:  info@cantieridimprese.it   cell-+39 3484990493

Print Friendly