Loading...

Assunzione di Operatori ai servizi scolastici presso il Comune di Bologna

Assunzione di Operatori ai servizi scolastici presso il Comune di Bologna
  • Scadenza :
  • Codice :
  • Ente/Azienda :

È indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n.13 posti di ‘Operatore ai servizi scolastici’ categoria B posizione economica B1 presso il Comune di Bologna.

Contenuti del profilo professionale di ‘Operatore ai servizi scolastici’:

Attività a carattere tecnico manuale anche di tipo specialistico comportanti uso e manutenzione ordinaria di macchine, comportanti anche gravosità o disagio, ambienti, strumenti ed arnesi di lavoro con responsabilità di controllo e di risultati parziali rispetto a più ampi processi produttivi e amministrativi, con un adeguato grado di autonomia.

Attività che comportano il coordinamento e la collaborazione con gli altri lavoratori del servizio, la pulizia degli ambienti e loro pertinenze secondo procedure igienico sanitarie, allestimento della mensa e distribuzione dei pasti secondo procedure igienico sanitarie, il raccordo con i fornitori, la movimentazione di merci e documentazione, il rapporto con gli utenti (minori, genitori e utenti interni all’ente) anche ai fini di informazione e orientamento sul servizio.

In particolare l’attività comporta funzioni di:

  • cura della persona (assistenza e cura ai bambini, compresa l’attività di cura dell’igiene personale e la sorveglianza, distribuzione pasti e allestimento mensa);
  • cura delle relazioni delle informazioni e delle comunicazioni con particolare riguardo al rapporto con i genitori e alla collaborazione con gli insegnanti;
  • cura e pulizia degli ambienti interni e esterni, degli arredi, del materiale educativo e scolastico e di allestimento
  • mantenimento del contesto educativo (scenario di gioco ed esperienza dei bambini);
  • supporto alle attività terziarizzate.

Tali attività comportano anche la collaborazione con il personale docente nell’attività complessiva del servizio. Apertura e chiusura degli ambienti di lavoro e controllo degli accessi e delle pertinenze. Funzioni di collaborazione incluse quelle a supporto di disabili. Utilizzo per funzioni di elaborazione e di comunicazione di base degli strumenti tecnologici ed informatici in dotazione al servizio.

Requisiti di ammissione

Possono essere ammessi a partecipare alla procedura di cui trattasi coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  1. avere la cittadinanza italiana OPPURE avere la cittadinanza di stati appartenenti all’Unione Europea con adeguata conoscenza della lingua italiana OPPURE avere la cittadinanza di paesi terzi e trovarsi in una delle condizioni di cui all’art. 38 del D.Lgs. 165/2001, come modificato dall’art. 7 della L.97/2013 (esempio: permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, status di rifugiato, o essere familiare, con diritto di soggiorno, di cittadino UE) con adeguata conoscenza della lingua italiana;
  2. idoneità fisica all’impiego. Si precisa che verrà accertata la compatibilità con i compiti specifici attribuiti al profilo professionale da conferire, in particolare al fine della salvaguardia dell’incolumità del bambino e per l’assolvimento di tutti i compiti contenuti nella descrizione del profilo professionale;
  3. godimento dei diritti civili e politici;
  4. posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo;
  5. assenza di condanne penali rilevanti per il posto da ricoprire;
  6. non essere stati dispensati dal servizio o licenziati: non possono accedere all’impiego coloro che siano stati dispensati dal servizio ovvero siano stati licenziati per non superamento del periodo di prova per il medesimo profilo messo a selezione da una pubblica Amministrazione. Non possono, inoltre, accedere all’impiego coloro che siano stati licenziati da una Pubblica Amministrazione a seguito di procedimento disciplinare ovvero, previa valutazione, a seguito dell’accertamento che l’impiego venne conseguito mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti;
  7. attestato di formazione per il personale alimentarista di cui alla Legge della Regione Emilia Romagna n.11/03

Requisiti specifici di ammissione

I concorrenti devono, inoltre, essere in possesso di:

  • Titoli di studio conseguiti presso istituti professionali inerenti l’ambito socio-educativo/scolastico; oppure
  • Licenza di scuola media inferiore unitamente ad un attestato professionale, con esame finale, rilasciato o riconosciuto dalle Regioni inerenti l’ambito socio-educativo/scolastico; oppure
  • Licenza di scuola media inferiore unitamente ad un’esperienza professionale di almeno 180 giorni in qualità di Operatore ai servizi educativi o scolastici/Operatore ai Servizi Prima Infanzia/Collaboratore Scolastico maturata presso nidi d’infanzia, scuole dell’infanzia oppure altri servizi educativi/scolastici per l’infanzia (0-6 anni).

Domanda di ammissione

Le domande di ammissione alla procedura in oggetto, redatte in carta semplice sull’apposito modulo reperibile nel sito istituzionale dell’Ente all’indirizzo www.comune.bologna.it devono essere presentate, perentoriamente entro il 19 maggio 2017 a pena di esclusione, mediante una delle seguenti modalità:

  1. presentazione diretta all’Ufficio Protocollo del Comune di Bologna: – Via Ugo Bassi, 2 – Bologna (orari di apertura dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13 – sabato dalle ore 8,30 alle ore 12,30 – martedì e giovedì anche apertura pomeridiana dalle ore 15 alle ore 17); – Piazza Liber Paradisus, 6 (Torre C – 6° piano) – Bologna (orari di apertura dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13; lunedì e mercoledì anche dalle 15 alle 17; chiuso sabato).
  2. trasmissione, mediante raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata al Capo Area Personale e Organizzazione presso l’Area Personale e Organizzazione del Comune di Bologna – Piazza Liber Paradisus n.10 – 40129 Bologna – specificando sulla busta “Contiene domanda di concorso”.
  3. invio tramite PEC (Posta Elettronica Certificata) della domanda sottoscritta digitalmente o della scansione della domanda sottoscritta con firma autografa all’indirizzo: protocollogenerale@pec.comune.bologna.it. Specificare nell’oggetto del messaggio oltre al Nome e Cognome del candidato la seguente dicitura: “Concorso operatori servizi scolastici”. La domanda e gli allegati richiesti dovranno essere inviati in formato .pdf

Allegati alla domanda

  • Gli aspiranti dovranno allegare alla domanda la ricevuta comprovante l’avvenuto versamento della tassa di concorso di Euro 10,33 da effettuare: – sul conto corrente postale n.17242405, intestato a Comune di Bologna – Servizio Tesoreria oppure – sul conto corrente bancario intestato a Comune di Bologna – Servizio Tesoreria presso UNICREDIT S.p.A. Agenzia Ugo Bassi – Tesoreria – via Ugo Bassi 1 – Bologna – IBAN IT88R0200802435000020067156. Indicando nella causale: “Personale – Cognome Nome – Concorso operatori servizi scolastici”;
  • la fotocopia di un documento di identità;
  • la dichiarazione sostitutiva dei titoli valutabili.

Procedura di selezione

La selezione consisterà in:

prova scritta. La prova si terrà il giorno 31 maggio 2017 alle ore 15.30. I candidati dovranno presentarsi muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità e di una penna nera.

valutazione titoli. Il punteggio relativo alla valutazione titoli sarà reso noto in sede di prova orale e prima dell’inizio della stessa mediante affissione nella sede della prova. Non saranno valutati i titoli necessari per l’accesso. Saranno valutati i seguenti titoli, per un punteggio massimo attribuibile di punti 10:

  • Titoli di studio: massimo attribuibile p.1,5
  • Esperienze lavorative: massimo attribuibile p.8
  • Formazione professionale: massimo attribuibile p.0,5

prova orale. Il colloquio sarà volto a verificare le competenze richieste per la posizione da ricoprire e verterà sulle materie d’esame.

MATERIE D’ESAME
  • Amministrazione comunale: il Sindaco, la Giunta, il Consiglio Comunale, i Quartieri.
  • Regolamento della Scuola pubblica comunale dell’Infanzia del Comune di Bologna.
  • Organizzazione del lavoro nel contesto educativo e scolastico.
  • Aspetti igienico-sanitari della scuola dell’infanzia con riferimento alla cura e all’igiene del bambino, del personale e degli spazi/ambienti.
  • Regole e strumenti della relazione e della comunicazione nel rapporto con i bambini, i genitori e i colleghi.
  • Regole e strumenti professionali per una corretta gestione dello scodellamento.
  • Gestione e rapporto con i fornitori nel contesto scolastico con riferimento alle pulizie, refezione e manutenzione.
  • D.Lgs. 9.4.08, n. 81 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e il Primo Soccorso con riferimento alla figura professionale di operatore scolastico.
  • Conoscenza di base dei principali programmi informatici di videoscrittura.

Maggiori informazioni alla pagina del Comune di Bologna nella sezione Bandi di concorso.

 

info@cantieridimprese.it

Print Friendly